Esprimiamo la nostra piena solidarietà alle popolazioni campane in lotta per riaffermare un diverso e nuovo ciclo dei rifiuti basato sulla raccolta differenziata porta a porta e sulla conversione dei numerosissimi impianti di CdR in impianto di Trattamento Meccanico Biologico, che il piano governativo vuole smantellare insieme ai lavoratori che sinora hanno garantito lo smaltimento di parte dei rifiuti, invece di ricorrere ancora una volta al conferimento in discariche del tal quale raccolto.


Ricordiamo che in Campania è stata sospesa l'applicazione della normativa della Comunità europea, che vieta il conferimento di tal quale senza preventivo trattamento di differenziazione, in virtù di una emergenza di cui sono artefici i governi regionali succedutisi nel tempo, la gestione criminale dei traffico di rifiuti tossici gestito dalla camorra e la lobby politico-affaristica che spinge per l'incenerimento per arraffare parte dei 53 miliardi di euro di Cip6 stornati dalle vere energie alternative pulite.  

I cittadini campani riteniamo che vogliono riaffermare il diritto di autodeterminazione sul destino del loro territorio e della salute presente e futura dei residenti, ed in particolare delle nuove generazioni, rispetto ad un ciclo distruttivo di materiali post-consumo che invece se recuperati rappresentano la risorsa economica di un nuovo processo industriale che azzera il concetto di "rifiuto", con impianti di riciclo tipo Vedelago.  

 Comitato promotore della Campagna pubblica "Non bruciamoci il futuro"

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

Italia Nostra Castelli Romani: continuano speculazioni urbanistiche

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...

Italia Nostra, la Torre di Palidoro nella Giornata Virtuale Beni in Pericolo

La Torre di Palidoro, teatro del sacrificio di Salvo D’Acquisto entra a pieno titolo nei...

Silvia Blasi (M5S), comune di Viterbo miope: ricorso al TAR su vincolo Soprintendenza

Un anno fa circa è stato posto dalla Soprintendenza un vincolo su 1600 ettari nella zona di...

EARTH DAY 2020: NELL'ODIERNA GIORNATA DELLA TERRA. DIECI TESI E UN'APPENDICE

"Non far nulla con violenza" (Diels-Kranz, I presocratici. Testimonianze e frammenti, 10,...

GREENPEACE, CORONAVIRUS. EVITARE PANDEMIE: STOP FONDI PUBBLICI PER AGRICOLTURA INTENSIVA

ROMA, 17.04.2020 - Greenpeace, ultime news Coronavirus - Per ridurre il rischio di future...