Il Consiglio di Amministrazione della Centrale Ortofrutticola di Tarquinia, a nome degli oltre 150 coltivatori diretti soci della cooperativa, ribadisce la propria piena ed incondizionata contrarietà all’utilizzo del carbone presso la centrale Enel di Torre Valdaliga Nord e ad ogni ulteriore forma di inquinamento che metta a rischio, in primis, la salute dei cittadini, ma anche l’intero patrimonio agricolo, dal quale dipende buona parte dell’economia tarquiniese.

Questo territorio ha necessità di disintossicarsi e di dedicarsi finalmente a valorizzare le enormi risorse di cui dispone. Siamo patrimonio mondiale dell’umanità e al tempo stesso rappresentiamo una tra le più rinomate zone di eccellenza, in Italia, nella produzione di ortofrutta. La nostra cooperativa sta lavorando da anni in funzione della qualità, puntando sui prodotti di maggior pregio, proprio per valorizzare ancora di più il comparto. L’accensione della centrale a carbone di Civitavecchia rischia di compromettere l’intera immagine dell’agricoltura tarquiniese, pregiudicando gli sforzi compiuti in passato e quelli che si stanno mettendo in campo ora.

Confidiamo ancora in un ravvedimento di coloro che hanno la possibilità di fermare questo ennesimo attentato alla nostra salute e alla nostra economia. Noi agricoltori continueremo in ogni sede la nostra pacifica battaglia a favore della salute, dell’ambiente e della nostra città.

 

Centrale Ortofrutticola di Tarquinia

il Consiglio di Amministrazione

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

Italia Nostra Castelli Romani: continuano speculazioni urbanistiche

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...

Italia Nostra, la Torre di Palidoro nella Giornata Virtuale Beni in Pericolo

La Torre di Palidoro, teatro del sacrificio di Salvo D’Acquisto entra a pieno titolo nei...

Silvia Blasi (M5S), comune di Viterbo miope: ricorso al TAR su vincolo Soprintendenza

Un anno fa circa è stato posto dalla Soprintendenza un vincolo su 1600 ettari nella zona di...

EARTH DAY 2020: NELL'ODIERNA GIORNATA DELLA TERRA. DIECI TESI E UN'APPENDICE

"Non far nulla con violenza" (Diels-Kranz, I presocratici. Testimonianze e frammenti, 10,...

GREENPEACE, CORONAVIRUS. EVITARE PANDEMIE: STOP FONDI PUBBLICI PER AGRICOLTURA INTENSIVA

ROMA, 17.04.2020 - Greenpeace, ultime news Coronavirus - Per ridurre il rischio di future...