Anche Sabina Began (Beganovic) era coinvolta nell'inchiesta della procura di Bari che ha al suo centro il giro di prostituzione messo in piedi da Gianpaolo Tarantini e soci. In un arco di tempo compreso tra l'estate 2008 e la fine di settembre 2009 si sarebbero occupati di reclutare ragazze da presentare al premier durante "le serate conviviali" che si tenevano a villa San Martino a Arcore e a palazzo Grazioli a Roma.

Tarantini in particolare le avrebbe scelte e convinte a prostituirsi, se non volevano farlo, mentre avrebbe rafforzato i loro propositi in caso di indecisione. Al premier sarebbe toccato aiutare i suoi amici bisognosi, per le ragazze di solito l'aiuto era una busta con del contante, consegnata a fine serata.  

Sabina Began avrebbe avuto un ruolo di primo piano nel giro di prostituzione messo in piedi da Tarantini: portò a palazzo Grazioli tre ragazze di cui almeno una si sarebbe prostituita con Silvio Berlusconi. E' quanto si legge nel capo di imputazione che riguarda l' 'ape regina', quella che viene da molti definita come la preferita del Presidente.

La stessa Began aiutò anche Giampaolo Tarantini nei suoi compiti, è scritto infatti, che reclutarono "Vanessa Di Meglio, Sonia Carpentone (detta Monia) e Roberta Nigro", ne favorirono e sfruttarono "l'attività di prostituzione della prima, esercitata, in favore di Silvio Berlusconi, presso la sua residenza romana, dietro pagamento di corrispettivo in denaro, provvedendo, in particolare, il Tarantini, ad istruire le stesse sulle modalità comportamentali da assumere, sulle finalità della serata, a sostenere le spese di viaggio e soggiorno delle donne, e a mettere a loro disposizione un'autovettura per raggiungere palazzo Grazioli". I reati sarebbero stati commessi tra il 30 agosto e il 6 settembre 2008.


Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Attualità

Mafia, Viterbo: incendiata auto del costruttore Domenico Merlani, spari su elicottero

La notizia che il Sindaco di Capodimonte a bordo di un velivolo leggero con altre 5 persone sia...

PALAZZO E VILLA FARNESE, CAPRAROLA: COSA VEDERE, VISITE GUIDATE EMOZIONALI

Nell’epoca del “coronavirus” tutto è pronto per accogliere in assoluta sicurezza i tanti...

DOBBIAMO MOLLARE? /ultimo articolo su TarquiniaCittà di Luigi Daga. La mafia anche a Tuscania

A seguire l'articolo scritto 11 anni fa da Luigi Daga sul giornale Tarquinia...

Tesori di Etruria: scopriamo il Geoparco degli Etruschi

Forse gli abitanti locali neppure ne sono a conoscenza, ma l'Etruria è finalmente destinata ad...

Un taxi carico d'amore incontra la Viterbo Sotterranea

Viterbo, piazza della Morte è silenziosa e fin troppo tranquilla; poche persone passeggiano a...

Davi Wornel: nasce accattivante linea di profumi ricchi di Feromoni

Davi ha scoperto sulla propria pelle la forza dei feromoni, l’artista sostiene che la cosa...

TAKEAPIC 2020, concorso fotografico gratuito sulla Tuscia Viterbese

Aperte le iscrizioni a TAKEAPIC, il contest fotografico gratuito a tema che si svolgerà a Viterbo...

Regione Lazio, PTPR: aree di pregio e rischio cemento

Nella foto Castel di Tora e il lago di Turano situati nella regione Lazio, in provincia di RietiPer...