“Se Napoli si vuol candidare a bruciare anche le ecoballe prodotte nel resto d’Italia allora cinque inceneritori possono avere un senso. Oppure, in Campania si è deciso di continuare a produrre una gran quantità di rifiuti per mandare a regime questi impianti a scapito delle più moderne e salutari politiche di riduzione, differenziazione e recupero dei rifiuti. Sarebbe utile sapere secondo quali stime il Premier abbia potuto prevedere l’utilità di cinque impianti quando esperti della gestione commissariale del Prefetto Pansa, avevano stimato che con due impianti si sarebbero potute eliminare sia le ecoballe già stoccate che quelle prodotte successivamente”.

Così  Stefano Ciafani, responsabile scientifico di Legambiente, commenta l’annuncio fatto oggi dal Premier della realizzazione di un quinto termovalorizzatore in Campania per risolvere l’emergenza rifiuti nella regione.

“La Campania ha bisogno di politiche concrete e non di proclami – ha dichiarato il presidente di Legambiente Campania Michele Buonomo -. Vorremmo la stessa determinazione nel chiedere la messa in funzione degli impianti di compostaggio nella nostra regione. Impianti ben più utili anche in considerazione del fatto che oltre 200 comuni campani fanno ormai la raccolta differenziata”.

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

Italia Nostra Castelli Romani: continuano speculazioni urbanistiche

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...

Italia Nostra, la Torre di Palidoro nella Giornata Virtuale Beni in Pericolo

La Torre di Palidoro, teatro del sacrificio di Salvo D’Acquisto entra a pieno titolo nei...

Silvia Blasi (M5S), comune di Viterbo miope: ricorso al TAR su vincolo Soprintendenza

Un anno fa circa è stato posto dalla Soprintendenza un vincolo su 1600 ettari nella zona di...

EARTH DAY 2020: NELL'ODIERNA GIORNATA DELLA TERRA. DIECI TESI E UN'APPENDICE

"Non far nulla con violenza" (Diels-Kranz, I presocratici. Testimonianze e frammenti, 10,...

GREENPEACE, CORONAVIRUS. EVITARE PANDEMIE: STOP FONDI PUBBLICI PER AGRICOLTURA INTENSIVA

ROMA, 17.04.2020 - Greenpeace, ultime news Coronavirus - Per ridurre il rischio di future...