MARCEGAGLIA: RIFORME O DIMISSIONI / La Marcegaglia chiede riforme subito, altrimenti dimissioni del Governo - ultime notizie, politica - Nelle prime ore della mattinata di oggi avevamo assistito alla sconfortante decisione degli analisti di Standard & Poor's di tagliare il rating sulla capacità dell'Italia di far fronte ad un debito pubblico sempre più elevato.

L'indice (rating) di lungo termine passa da "A+" ad "A" con outlook negativo, ossia con la possibilità di essere ulteriormente ribassato se il governo attuale non dovesse prendere delle decisioni più incisive di fronte alle soccecitazioni macroeconomiche interne e esterne delle prossime settimane e il motivo della decisione è indicato in una crescita economica sempre più debole e in una situazione di incertezza politica che ostacola la ripresa, a cui si aggiungono delle previsioni ancor più negative circa l'aumento del debito in crescita anche nell'immediato futuro.

Poche ore dopo, mentre il premier si arrampicava sugli specchi, tendando di scaricare la responsabilità della crisi sul racconto dei media e affermando poi che le valutazioni di S&P erano politiche, alle dichiarazioni dell'agenzia internazionale hanno fatto eco quelle del presidente di Confindustria.

Emma Marcegaglia parlando a Bologna al convegno del Cersaie ha chiesto infatti al governo di varare subito, misure serie, e se necessario anche pesanti, per rilanciare la crescita e aiutare aziende o famiglie o, in alternativa le dimissioni. "Non c'è più tempo. O il governo è in grado domani, o la prossima settimana, di mettere in piedi una serie di misure gravi, serie, anche impopolari sennò, non ho paura a dirlo questo governo deve andare a casa".

Il numero uno di viale dell'Astronomia è arrivata anche all'estrema ratio di aprire alla possibilità di una patrimoniale, purchè si prendano nell'immediato futuro misure per arginare una crisi sempre più preoccupante che, secondo le più recenti stime macroeconomiche per l'Italia dell'ufficio studi degli industriali, vedrà un Pil decurtato all' 0,7% per il 2011 e allo 0,2% nel 2012.

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Attualità

DOBBIAMO MOLLARE ? /l'ultimo articolo su Tarquinia Città di Luigi Daga. Parla anche della mafia a Tuscania

A seguire l'articolo scritto 11 anni fa da Luigi Daga sul giornale Tarquinia...

Davi Wornel: nasce accattivante linea di profumi ricchi di Feromoni

Davi ha scoperto sulla propria pelle la forza dei feromoni, l’artista sostiene che la cosa...

TAKEAPIC 2020, concorso fotografico gratuito sulla Tuscia Viterbese

Aperte le iscrizioni a TAKEAPIC, il contest fotografico gratuito a tema che si svolgerà a Viterbo...

Regione Lazio, PTPR: aree di pregio e rischio cemento

Nella foto Castel di Tora e il lago di Turano situati nella regione Lazio, in provincia di RietiPer...

TERREMOTO OGGI, VITERBO: 17 SCOSSE DI TERREMOTO FRA LAZIO ED UMBRIA

Numerose scosse di terremoto oggi tra le provincie di Viterbo e Terni a cavallo tra alto Lazio ed...

Italia Nostra Etruria: su completamento SS 675 decisivo solo parere Corte di Giustizia Unione Europea

Non siamo appassionati delle corse della politica ad accreditarsi meriti spesso poco reali sui...

Viterbo, terremoto oggi: scossa di terremoto ad Arlena di Castro

Lazio, ultime notizie Tuscia: scossa di terremoto di oggi in provincia di Viterbo. Un...

RICORDIAMO PEPPINO IMPASTATO NELL' ANNIVERSARIO DELLA MORTE

Ricorre l'anniversario della morte di Peppino Impastato, assassinato dalla mafia il 9 maggio...