MARCO MILANESE SALVATO DALLA CAMERA. Marco Milanese esce indenne dal voto alla Camera. Grande assente: Giulio Tremonti - Ultime Notizie politica - All'indomani del voto che ha salvato Marco Milanese dall'arresto, l'attenzione è puntata sulle prime reazioni soprattutto nella maggioranza.

Se durante la votazione l'attenzione è stata richiamata dal finanziere campano che, secondo le indiscrezioni, tremava in aula, ha fatto molto discutere l'assenza del titolare del dicastero dell'Economia, volato a Washington per i lavori del Fondo Monetario 2011.

Per il premier Silvio Berlusconi a colloquio con i suoi e con lo stesso Marco Milanese, subito dopo la votazione, l'atteggiamento di Giulio Tremonti sarebbe stato "immorale", mentre non hanno tardato ad arrivare anche le dure critiche della parte del Pdl a cui Giulio Tremonti sarebbe più inviso: Guido Crosetto ha notato come l'assenza sia rivelativa della natura della persona, mentre Daniela Santanchè ha detto che non tutti sono stati capaci di metterci la faccia.

Ma sono anche altre le zone d'ombra che rimangono sulla votazione di ieri. Se l'opposizione ha schierato in aula 299 parlamentari e i voti favorevoli all'arresto di Milanese sono stati 305 (più il voto di Enrico Letta che non è stato conteggiato per un errore del sistema elettronico), allora sono 7 i franchi tiratori presenti nella maggioranza. I sospetti sono subito ricaduti sui maroniani che nei mesi scorsi erano stati responsabili dell'arresto di Alfonso Papa.

Inoltre preoccupano anche le assenze di ieri nel Pdl, alcune delle quali non giustificate. Oltre a Giulio Tremonti, al ministro Frattini in missione all'estero e allo stesso Papa (attualmente recluso a Poggioreale e non ancora sostituito) non erano in aula Pietro Franzoso, Giuseppe Angeli e Nicolò Cristaldi. A questi si aggiungono anche un parlamentare della Lega e uno di Noi Sud.


22 Settembre Roma - MILANESE, CAMERA VOTA NO ALL'ARRESTO. ''graziato'' Marco Milanese, deputato Pdl coinvolto nell'inchiesta P4
. Ultime notizie - Marco Milanese, deputato Pdl e ex braccio destro di Giulio Tremonti, non verrà arrestato.
L'Aula della Camera ha infatti espresso un verdetto a favore di Milanese, coinvolto nell'inchiesta P4.

Sono stati 312 i sì e 305 i no. E poichè la maggioranza richiesta era di 309 voti positivi (su 617 votanti), il voto è considerato valido. Diversi  deputati hanno chiesto ed ottenuto di esprimere il proprio pensiero tramite voto segreto.

Malgrado, dunque, le nette posizioni di API, Idv, Udc e Fli, tutte dichiaratamente favorevoli all'arresto richiesto dai pm di Napoli, alla fine non si procederà contro Marco Milanese.

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Attualità

Mafia, Viterbo: incendiata auto del costruttore Domenico Merlani, spari su elicottero

La notizia che il Sindaco di Capodimonte a bordo di un velivolo leggero con altre 5 persone sia...

PALAZZO E VILLA FARNESE, CAPRAROLA: COSA VEDERE, VISITE GUIDATE EMOZIONALI

Nell’epoca del “coronavirus” tutto è pronto per accogliere in assoluta sicurezza i tanti...

DOBBIAMO MOLLARE? /ultimo articolo su TarquiniaCittà di Luigi Daga. La mafia anche a Tuscania

A seguire l'articolo scritto 11 anni fa da Luigi Daga sul giornale Tarquinia...

Tesori di Etruria: scopriamo il Geoparco degli Etruschi

Forse gli abitanti locali neppure ne sono a conoscenza, ma l'Etruria è finalmente destinata ad...

Un taxi carico d'amore incontra la Viterbo Sotterranea

Viterbo, piazza della Morte è silenziosa e fin troppo tranquilla; poche persone passeggiano a...

Davi Wornel: nasce accattivante linea di profumi ricchi di Feromoni

Davi ha scoperto sulla propria pelle la forza dei feromoni, l’artista sostiene che la cosa...

TAKEAPIC 2020, concorso fotografico gratuito sulla Tuscia Viterbese

Aperte le iscrizioni a TAKEAPIC, il contest fotografico gratuito a tema che si svolgerà a Viterbo...

Regione Lazio, PTPR: aree di pregio e rischio cemento

Nella foto Castel di Tora e il lago di Turano situati nella regione Lazio, in provincia di RietiPer...