AMBIENTE ITALIA, ASSEMBLEA NAZIONALE FARE VERDE: a Tarquinia dal 29 al 31 ottobre.
Ultime notizie Viterbo -
Si svolgerà a Tarquinia Lido, nei giorni 29, 30 e 31 ottobre 2011, l’assemblea nazionale dell’associazione ambientalista Fare Verde.
I radunisti saranno ospitati nei locali gestiti dall’associazione AVAD, presso l’Ostello della pace e della solidarietà nel Mediterraneo, Lungomare dei Tirreni, a Tarquinia Lido - VITERBO -.
Ad annunciarlo è il circolo tarquiniese di Fare Verde, i cui aderenti non nascondono la loro soddisfazione per questo grande evento.

“Siamo felici – dicono gli iscritti al circolo tarquiniese - che i delegati provenienti da ogni parte d’Italia vengano a Tarquinia. L’assemblea di quest’anno sarà l’occasione per festeggiare il 25° anniversario della fondazione di Fare Verde, e il ventennale della costituzione del circolo tarquiniese.
Dopo un quarto di secolo di battaglie durissime ce lo meritiamo. 25 anni senza padrini, senza padroni, senza sponsor e senza pubblicità non sono pochi. 25 anni senza cambiare idee, nome, obiettivi e cultura significano una cosa sola: che 25 anni fa avevamo già imboccato la strada giusta. Per questo – concludono gli iscritti tarquiniesi di Fare Verde - possiamo dire oggi che siamo 25 anni avanti.”

Qualche giorno fa il presidente nazionale di Fare Verde Massimo De Maio, accompagnato dal dirigente dell’associazione Simone Cretella, ha incontrato uno dei responsabili dell’associazione volontari assistenza disabili, il signor Paolo Bellucci, con il quale sono stati discussi i particolari logistici.
Successivamente, il presidente nazionale ha avuto un lungo colloquio con i dirigenti locali di Fare Verde, con i quali ha concordato alcune attività da svolgere nei tre giorni di raduno.
Non mancheranno dei momenti di svago per i convegnisti e nel programma della tre giorni è stato inserita una visita al museo e alla necropoli etrusca.

Inoltre, domenica 30 ottobre, a Montalto di Castro, si terrà un dibattito aperto al pubblico, con il contributo di importanti relatori. Infatti, sono stati invitati Maurizio Pallante, Massimo Fini e Eduardo Zarelli.
Fare Verde esporrà le proprie posizioni su crisi economica ed ambientale e raccoglierà ulteriori stimoli per consolidare la propria visione dei rapporti tra economia e ecologia.

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

Il libro di Antonello Durante per capire il Green New Deal

Il Gruppo Albatros il Filo ha pubblicato per la collana Nuove Voci I Saggi, un agile volume di 110...

Italia Nostra Castelli Romani: continuano speculazioni urbanistiche

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...

Italia Nostra, la Torre di Palidoro nella Giornata Virtuale Beni in Pericolo

La Torre di Palidoro, teatro del sacrificio di Salvo D’Acquisto entra a pieno titolo nei...

Silvia Blasi (M5S), comune di Viterbo miope: ricorso al TAR su vincolo Soprintendenza

Un anno fa circa è stato posto dalla Soprintendenza un vincolo su 1600 ettari nella zona di...

EARTH DAY 2020: NELL'ODIERNA GIORNATA DELLA TERRA. DIECI TESI E UN'APPENDICE

"Non far nulla con violenza" (Diels-Kranz, I presocratici. Testimonianze e frammenti, 10,...