In piazza contro inceneritori e discariche: sabato 19 novembre, no al piano rifiuti della Regione Lazio, ultime notizie Roma - L’Unione Sindacale di Base aderisce e sostiene la manifestazione contro inceneritori e discariche indetta domani, 19 novembre ore 14.00, in piazza Bocca della Verità a Roma, dal Coordinamento Rifiuti Zero Lazio. 

Il piano rifiuti che la Regione Lazio sta tentando di portare avanti, tra le proteste di un numero sempre più crescente dei cittadini, non solo è dannoso per i territori coinvolti ma riverbera i suoi effetti anche sul mondo del lavoro nella capitale.

Mentre AMA non investe, tenta una forma light di raccolta differenziata e licenzia i precari, Alemanno, in barba al risultato del referendum, cerca di capire come privatizzare l’azienda pubblica dopo anni di abbraccio mortifero con Cerroni e la sua discarica a Malagrotta. Da questo panorama sorge la fondata preoccupazione che si stia aspettando una “emergenza immondizia” anche nella capitale d’Italia, per poter chiedere ulteriori poteri speciali e zittire così la contestazione dei cittadini.

Secondo l’USB, non è possibile pensare di risolvere il problema rifiuti continuando a individuare siti in provincia, per discariche che avvelenano la terra e inceneritori che disperdono veleni nell'aria, mentre Roma continua a produrre tonnellate di rifiuti indifferenziati. Servono invece investimenti a lungo termine, che solo l'Amministrazione Pubblica è in grado di fare, per invertire il processo e imboccare la politica dei rifiuti zero, ovvero la riduzione della soglia dei rifiuti non riciclabili al minimo fisiologico. Serve un progetto coraggioso, fatto di occupazione e rilancio della differenziata porta a porta, che né Alemanno né tantomeno la Polverini sono in grado di fare.

USB sarà dunque in piazza domani contro questa politica dei rifiuti, per dire NO alle discariche, NO agli inceneritori e SÌ alla raccolta differenziata porta a porta rilanciando il ruolo del servizio pubblico

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

Il libro di Antonello Durante per capire il Green New Deal

Il Gruppo Albatros il Filo ha pubblicato per la collana Nuove Voci I Saggi, un agile volume di 110...

Italia Nostra Castelli Romani: continuano speculazioni urbanistiche

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...

Italia Nostra, la Torre di Palidoro nella Giornata Virtuale Beni in Pericolo

La Torre di Palidoro, teatro del sacrificio di Salvo D’Acquisto entra a pieno titolo nei...

Silvia Blasi (M5S), comune di Viterbo miope: ricorso al TAR su vincolo Soprintendenza

Un anno fa circa è stato posto dalla Soprintendenza un vincolo su 1600 ettari nella zona di...

EARTH DAY 2020: NELL'ODIERNA GIORNATA DELLA TERRA. DIECI TESI E UN'APPENDICE

"Non far nulla con violenza" (Diels-Kranz, I presocratici. Testimonianze e frammenti, 10,...