Ultime notizie Civitavecchia - UnoNotizie.it -  "Il 17 novembre u.s. il Sindaco Moscherini, a margine della ”Giornata di studio sul risparmio energetico”, affermava “mi auguro che il futuro energetico del nostro territorio sia proiettato verso lo sviluppo dell'energia a biomasse e ... che durante il prossimo incontro, previsto il 21 novembre in merito al futuro del quarto gruppo di Tvs venga avanzata una proposta in tale direzione”.

Fa sorridere quindi il fatto che durante i lavori della consulta tenutasi il successivo 21 novembre, il Primo Cittadino abbia accolto come novità tale proposta; ed ancor di più fa sorridere il suo prender tempo per chiedere alla Asl e ai Ministeri dell'Ambiente e della Salute quali potrebbero essere le ripercussioni di un tale impianto sulla salute dei cittadini.

Ad oggi, infatti, al di là del gioco di sponda tra il Sindaco e Tirreno Power, nessun progetto risulta depositato, e quindi non si comprende su cosa dovrebbero esprimersi i Ministeri.
Depositato, invece, è “il piano di smantellamento della sezione TV4 e di sgombero della relativa area, comprensivo del crono programma dei lavori” come d’altronde prescritto dal Decreto di Autorizzazione Integrata Ambientale per la centrale di Torrevaldaliga Sud, rilasciata il 5 aprile 2011.

È questo uno dei pochi dati certi; come dato certo è che è criminale anche solo il pensare di voler realizzare un ulteriore impianto termoelettrico sul nostro già disastrato territorio.
Non intendiamo attardarci nella valutazione circa il carico inquinante rappresentato da una centrale a biomasse, né analizzare l’effetto sommatoria di tali emissioni con quelle degli altri gruppi di TVS, della centrale di TVN, con le emissioni del porto, dei depositi costieri del traffico veicolare e quant’altro presente sul territorio.

Non un cerino può ulteriormente essere bruciato su questo territorio, la situazione sanitaria ed ambientale esistente non può certamente consentirlo, motivo per il quale tra l’altro, in occasione della riconversione a carbone di TVN, fu prescritta la riduzione da 4 a 3 gruppi di potenza.

Se il Primo cittadino, come sembra voler far credere, è realmente preoccupato per l’occupazione locale rigetti l’indecoroso ricatto occupazionale posto in essere da Tirreno Power ed inizi a pretendere, da subito, l’avvio in trasparenza di quei lavori che possono fornire immediato lavoro per i disoccupati locali quali la dismissione del IV gruppo, la realizzazione del cosiddetto Parco ENEL, l’interramento degli elettrodotti, l’elettrificazione delle banchine e quanto altro previsto dalle varie prescrizioni delle varie servitù insistenti sul territorio e, nel contempo, invece di elemosinare continui finanziamenti per improbabili, quanto inutili, iniziative, pretenda da ENEL il riassorbimento di eventuali esuberi di TVS come previsto dal protocollo d’intesa firmato nel 2004.

Non un chilo di ulteriore combustibile deve essere bruciato, non un solo posto di lavoro deve essere toccato, questo dovrebbe pretendere un Sindaco con gli attributi; ogni altra eventuale scorciatoia è scelta che non attiene l’interesse pubblico.

Forum Ambientalista
La Responsabile locale

Simona Ricotti

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

Il libro di Antonello Durante per capire il Green New Deal

Il Gruppo Albatros il Filo ha pubblicato per la collana Nuove Voci I Saggi, un agile volume di 110...

Italia Nostra Castelli Romani: continuano speculazioni urbanistiche

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...

Italia Nostra, la Torre di Palidoro nella Giornata Virtuale Beni in Pericolo

La Torre di Palidoro, teatro del sacrificio di Salvo D’Acquisto entra a pieno titolo nei...

Silvia Blasi (M5S), comune di Viterbo miope: ricorso al TAR su vincolo Soprintendenza

Un anno fa circa è stato posto dalla Soprintendenza un vincolo su 1600 ettari nella zona di...

EARTH DAY 2020: NELL'ODIERNA GIORNATA DELLA TERRA. DIECI TESI E UN'APPENDICE

"Non far nulla con violenza" (Diels-Kranz, I presocratici. Testimonianze e frammenti, 10,...