Presentata a Palazzo Gentili la campagna di sensibilizzazione �Nemmeno con un fiore� contro l�abuso e il maltrattamento sui minori, realizzata dall�Assessorato alle Politiche sociali della Provincia di Viterbo. Attivo 24 ore su 24 un numero verde - 800.047.328 - al quale pu� rivolgersi chi vive una situazione di disagio o chi � a conoscenza di qualcuno che la sta vivendo. La campagna di comunicazione, in parte gi� iniziata, avr� la durata di un anno ed � diretta a tutti quei minori che subiscono abusi o abbiano conoscenza diretta del fenomeno, ed � altres� diretta alle persone adulte, per sensibilizzarle su un tema che, per vari motivi, trova poco spazio sui media tradizionali.

Struttura operativa della campagna � il Gruppo centrale provinciale �Prevenzione ed assistenza nei casi di abuso e maltrattamenti sui minori�. Si tratta di un organismo interistituzionale a valenza provinciale, coordinato da Fortuna Bove (assistente sociale provincia di Viterbo), che ha il compito di rilevare e monitorare il fenomeno e di essere, su ogni singolo caso, di supporto tecnico e fattivo agli operatori del territorio, come ad esempio i servizi sociali dei Comuni. Il gruppo organizza momenti di informazione, prevenzione e ricerca anche attraverso esperti del settore. E� costituito da Provincia di Viterbo - Assessorato alle Politiche sociali, Comune di Viterbo, Ufficio Scolastico Provinciale, Ausl, Questura e Prefettura.

Oltre alla diffusione di manifesti, locandine, volantini e comunicati stampa, la campagna �Nemmeno con un fiore� sar� promossa attraverso i pi� moderni canali di comunicazione, ossia i social network, con un profilo Facebook e uno Twitter, quest�ultimo che richiama nel suo indirizzo il numero verde: twitter.com/800047328. Anche il cinema far� la sua parte: per quattro settimane al CineTuscia Village di Vitorchiano sar� proiettato lo spot ufficiale dell�iniziativa. La campagna si concluder� nell�autunno 2012 con un convegno finale.

�Il Gruppo si � costituito nel 2002 - spiega la coordinatrice Fortuna Bove - con un protocollo d�intesa tra la Provincia di Viterbo, ente proponente, e le altre istituzioni componenti. La segnalazione di ciascun caso di abuso e maltrattamento viene recepita dal gruppo, che la trasmette al servizio sociale del territorio in cui risiede il minore danneggiato. Si tratta di ascoltare, preparare una rete e quindi intervenire. In passato sono state svolte anche attivit� di formazione rivolte agli insegnanti e in ambito sportivo�.

�Ringrazio tutti i componenti del Gruppo - dichiara Paolo Bianchini, assessore alle Politiche sociali della Provincia di Viterbo - un pool di esperti che lavora in ambito scolastico, sanitario, dei servizi sociali e della tutela pubblica, per la difesa dei minori. Fondamentale � la necessit� di sensibilizzare i cittadini sull�esistenza di interlocutori esperti pronti ad ascoltare se succede qualcosa che si ha paura di dire. Il numero verde vuole essere una garanzia per questi problemi cos� delicati. Lo scopo � questo: far capire alle persone che esisite la capacit� e la volont� di aiutare un minore che subisce abusi o maltrattamenti�.

Il Gruppo centrale provinciale �Prevenzione ed assistenza nei casi di abuso e maltrattamenti sui minori� � composto da Fortuna Bove e Laura Crisci (assistenti sociali Provincia di Viterbo), Clelia Maio (Ufficio Scolastico Provinciale di Viterbo), Jolanda Buratti (assistente sociale Comune di Viterbo), Mario Procenesi e Roberto Fortunati (Sezione reati contro i minori Questura di Viterbo), Massimo Palumbo (primario psichiatria Ausl Viterbo), Simonetta Taucci (servizi di psichiatria Ausl Viterbo).

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Attualità

Mafia, Viterbo: incendiata auto del costruttore Merlani, spari su elicottero. Interviene Ciambella

La notizia che il Sindaco di Capodimonte a bordo di un velivolo leggero con altre 5 persone sia...

DOBBIAMO MOLLARE? /ultimo articolo su TarquiniaCittà di Luigi Daga. La mafia anche a Tuscania

A seguire l'articolo scritto 11 anni fa da Luigi Daga sul giornale Tarquinia...

Tesori di Etruria: scopriamo il Geoparco degli Etruschi

Forse gli abitanti locali neppure ne sono a conoscenza, ma l'Etruria è finalmente destinata ad...

PALAZZO E VILLA FARNESE A CAPRAROLA, COSA VEDERE, VISITE GUIDATE ED INFO

Nell’epoca del “coronavirus” tutto è pronto per accogliere in assoluta sicurezza i tanti...

Un taxi carico d'amore incontra la Viterbo Sotterranea

Viterbo, piazza della Morte è silenziosa e fin troppo tranquilla; poche persone passeggiano a...

Davi Wornel: nasce accattivante linea di profumi ricchi di Feromoni

Davi ha scoperto sulla propria pelle la forza dei feromoni, l’artista sostiene che la cosa...

TAKEAPIC 2020, concorso fotografico gratuito sulla Tuscia Viterbese

Aperte le iscrizioni a TAKEAPIC, il contest fotografico gratuito a tema che si svolgerà a Viterbo...

Regione Lazio, PTPR: aree di pregio e rischio cemento

Nella foto Castel di Tora e il lago di Turano situati nella regione Lazio, in provincia di RietiPer...