CACCIA, VIDEO SHOCK SU YOUTUBE: clima da guerra nel bresciano e strage di uccelli migratori. Ultime notizie Brescia - UnoNotizie.it -  Decine di cacciatori che sparano a tutto quello che vola, una strage di uccelli migratori che sta suscitando vergogna e indignazione nel popolo di Internet. E’ la LIPU-BirdLife Italia a diffondere oggi un video girato dai volontari del CABS (Commettee against bird slaughter Italia) Committee Against Bird Slaughter ITALIA Committee Against Bird Slaughter ITALIA.

Una strage vergognosa, effettuata in alcune giornate di ottobre sul valico di Colle San Zeno, nel bresciano, luogo molto frequentato, proprio in quel periodo, dagli uccelli migratori. Nel filmato compare un vero e proprio fronte di fuoco che accoglie i migratori di passaggio sul valico, persone che come impazzite sparano a tutto quello che si muove, in spregio alle leggi che distinguono le specie cacciabili da quelle non cacciabili e fissano i limiti personali di capi abbattibili.  

Nei giorni scorsi – dichiara la LIPU - abbiamo chiesto al neo ministro Clini di prendere sul serio i tanti problemi causati dalla caccia in Italia, sia sotto il profilo del bracconaggio sia per quanto riguarda quella tremenda “zona grigia” a metà tra caccia legale e bracconaggio, di cui il video girato dai volontari del Cabs nelle valli bresciane rappresenta un terribile esempio.   “Siamo di frontedichiara Fulvio Mamone Capria, presidente LIPU - non solo ad una situazione clamorosa e plurima violazione del diritto ma anche ad un’offesa al senso comune, una vera e propria vergogna nazionale resa possibile e talvolta addirittura coperta da certe amministrazioni quantomeno tolleranti. “Ma la misura è ormai colmaprosegue Mamone Capria - Abbiamo dunque trasmesso immediatamente il video ai vertici di BirdLife International e continueremo a farlo girare, contemporaneamente ad una forte azione perché non solo la società civile ma la politica, le amministrazioni centrali e locali, le forze di polizia e la magistratura intervengano con decisione. Basta illegalità conclude il presidente LIPU - basta deroghe, basta caccia ai piccoli uccelli migratori”onchè da quelli affissi in corrispondenza di incroci pericolosi.






Commenti

io ero uno dei volontari presenti, rivedere queste immagini mi fa star male, penso all´orrore di quelle domeniche specialmente quella del 16 ottobre, e alle migliaia di animali innocenti che cadevano dal cielo, fatti fuori per puro divertimento e come si vede nel filmato sbattuti per terra per farli morire..il tutto regolamentato dalla legge, grazie regione lombardia per quello che fai per la nostra natura e per l´ambiente si perche´ i prati dove si è svolta la mattanza restano pieni di pallini di piombo, e il posto oltre che dai bracconieri è frequentato anche da moltissimi turistisperiamo che le firme che si stanno raccogliendo sul sito del CABS riescano a fermare la barbarie... mi auguro che il ministro Clini a differenza dei nostri lumbard,(segnatamente: formigoni, calderoli, gelmini) abbia UN MINIMO di cuore
commento inviato il 26/11/2011 alle 9:47 da angela  
add
add

Altre News Ambiente

Il libro di Antonello Durante ci spiega il Green New Deal

Il Gruppo Albatros il Filo ha pubblicato per la collana Nuove Voci I Saggi, un agile volume di 110...

TUSCIA, FARNESE / la Riserva del Lamone, dove flora e fauna vivono incontaminate

La Riserva del Lamone è situata in provincia di Viterbo, nel Comune di Farnese, nel cuore della...

REPORT, RAI3, Lunedì alle 21:20. Noccioleti, fitofarmaci e aumento dei tumori

Nella zona del viterbese tra Nepi e il lago di Vico il 90 per cento del patrimonio arboreo è...

Italia Nostra Castelli Romani: continuano speculazioni urbanistiche

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...

Italia Nostra, la Torre di Palidoro nella Giornata Virtuale Beni in Pericolo

La Torre di Palidoro, teatro del sacrificio di Salvo D’Acquisto entra a pieno titolo nei...