Giornate ecologiche.
Ultime notizie Acquapendente - UnoNotizie.it - Il 28 dicembre 2011 e il 4 gennaio 2012 si sono svolte due giornate ecologiche per ripulire dai rifiuti alcune aree del Bosco Monumentale del Sasseto di Torre Alfina.


La prima, del 28 dicembre, è stata organizzata con il Gruppo Scout dell’AGESCI, la Riserva Naturale Monte Rufeno e la Protezione Civile di Acquapendente che “ci ha insegnato cosa vuol dire avere cura della Natura – dichiara Claudio Speroni Assessore all’ambiente del Comune di Acquapendente – e del proprio ambiente di vita”. Il mattino 17 ragazzi e ragazze di 17-21 anni provenienti da Roma, hanno ripulito dai rifiuti alcune aree del Bosco Monumentale del Sasseto di Torre Alfina, dove ancora una volta sono stati trovati rifiuti abbandonati nei luoghi più impensabili, a dimostrazione del persistere di brutte abitudini da parte di alcuni cittadini.

Nel pomeriggio le attività sono proseguite con un passaggio porta a porta presso le famiglie torresi per ricordare le regole della raccolta differenziata con distribuzione di materiale informativo.

La seconda giornata ecologica, del 4 gennaio, un altro gruppo scout ha completato l’azione di ripulitura del Sasseto dimostrando alto senso civico, sensibilità e voglia di agire con un segnale forte per la nostra comunità.

“L’intervento dei guardiaparco Gianfranco Luca e Matteo poi – continua Speroni –, ha fatto apprezzare a questi giovani ragazzi il valore naturalistico, storico e culturale di questo meraviglioso Monumento Naturale. Ringraziamo Elisa, l’organizzatrice dei gruppi, che ha voluto partecipare attivamente a questa “battaglia di civiltà”, con l’augurio di rincontrarci presto. Ai cittadini di Torre Alfina raccomandiamo per l’ennesima volta maggiore attenzione onde evitare ulteriori aumenti delle tariffe”.

Proprio per questo motivo i cassonetti dell’indifferenziato nei pressi dell’ingresso al Sasseto, monitorati dall’Amministrazione Comunale da diverso tempo, verranno tolti in quanto ingenti quantitativi di rifiuti riciclabili vi vengono erroneamente collocati con un costo aggiuntivo per il conferimento in discarica, assolutamente da evitare.

Un servizio sostitutivo adeguato partirà dal mese di febbraio a Torre Alfina; i cittadini potranno conferire  qualsiasi tipologia di rifiuto, purché opportunamente differenziata, tutti i sabati mattina dalle ore 8,00 alle ore 12,00 presso l’ex Mattatoio. Un operatore della Coop.va Elce sarà presente per aiutare i cittadini nel corretto smistamento del rifiuto. Rimangono inalterati i passaggi del porta a porta e degli ingombranti. Saranno tolti tutti i cassonetti stradali e intensificati i controlli sul corretto conferimento dei rifiuti.

Lo stesso servizio partirà anche a Trevinano, sempre da febbraio; i cittadini potranno conferire  qualsiasi tipologia di rifiuto compresi gli ingombranti, purché opportunamente differenziato, tutti i sabati mattina dalle ore 8,00 alle ore 12,00 presso i magazzini del Centro Socio-culturale Renato Giannotti. Un operatore della Coop.va Elce sarà presente anche qui per aiutare i cittadini nel corretto smistamento del rifiuto. Rimangono inalterati i passaggi del porta a porta. Saranno rimossi tutti i cassonetti stradali, ripulita, sistemata e chiusa l’area situata dietro il cimitero e intensificati i controlli sul corretto conferimento dei rifiuti.

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

Il libro di Antonello Durante ci spiega il Green New Deal

Il Gruppo Albatros il Filo ha pubblicato per la collana Nuove Voci I Saggi, un agile volume di 110...

TUSCIA, FARNESE / la Riserva del Lamone, dove flora e fauna vivono incontaminate

La Riserva del Lamone è situata in provincia di Viterbo, nel Comune di Farnese, nel cuore della...

REPORT, RAI3, Lunedì alle 21:20. Noccioleti, fitofarmaci e aumento dei tumori

Nella zona del viterbese tra Nepi e il lago di Vico il 90 per cento del patrimonio arboreo è...

Italia Nostra Castelli Romani: continuano speculazioni urbanistiche

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...

Italia Nostra, la Torre di Palidoro nella Giornata Virtuale Beni in Pericolo

La Torre di Palidoro, teatro del sacrificio di Salvo D’Acquisto entra a pieno titolo nei...