Domenica 29 gennaio 2012, nell’ambito della manifestazione nazionale "Il mare d'inverno", i volontari dell’associazione ambientalista Fare Verde Tarquinia hanno pulito la spiaggia “Le Saline” a Tarquinia Lido, ultime notizie Tuscia - L’iniziativa di Fare Verde ha l’obiettivo di riportare al centro dell'attenzione la necessità di ridurre i rifiuti e riciclarli più possibile. Le discariche devono essere considerate per quello che sono: l'ultima soluzione possibile per i rifiuti che non si riescono a eliminare o riciclare. Nuovi inceneritori, in un ciclo virtuoso dei rifiuti, sarebbero inutili.

I volontari di Fare Verde hanno colto l'occasione per fare una specie di “hit parade” dei rifiuti per dimostrare che sulle spiagge ormai si trova di tutto ed è dovere dei cittadini e delle pubbliche amministrazioni cooperare per tenerle pulite.

Sulla spiaggia “Le Saline” a Tarquinia Lido i volontari hanno raccolto l’immondizia in 15 sacchi.

Ecco la hit parade dei rifiuti:

- 100 bottiglie di plastica;
- 40 bottiglie e contenitori in vetro,
- molto polistirolo, costituito dalle cassette per contenere il pesce impiegate dai pescatori,
- un pneumatico per autovettura;
e ancora: una bomboletta spray, tappi di plastica, tre tubi di plastica nera.

Alla manifestazione hanno presenziato: per la capitaneria di Porto il luogotenente Lamberto Alessandro, comandante della guardia costiera di Tarquinia; per il corpo Forestale il personale dipendente dall’ufficio Territoriale per la biodiversità che gestisce la riserva naturale “Salina di Tarquinia”.

Associazione ambientalista Fare Verde - Circolo di Tarquinia

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

Il libro di Antonello Durante ci spiega il Green New Deal

Il Gruppo Albatros il Filo ha pubblicato per la collana Nuove Voci I Saggi, un agile volume di 110...

TUSCIA, FARNESE / la Riserva del Lamone, dove flora e fauna vivono incontaminate

La Riserva del Lamone è situata in provincia di Viterbo, nel Comune di Farnese, nel cuore della...

REPORT, RAI3, Lunedì alle 21:20. Noccioleti, fitofarmaci e aumento dei tumori

Nella zona del viterbese tra Nepi e il lago di Vico il 90 per cento del patrimonio arboreo è...

Italia Nostra Castelli Romani: continuano speculazioni urbanistiche

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...

Italia Nostra, la Torre di Palidoro nella Giornata Virtuale Beni in Pericolo

La Torre di Palidoro, teatro del sacrificio di Salvo D’Acquisto entra a pieno titolo nei...