Al Presidente del Consiglio
Sen. Mario Monti

Presidenza del
Consiglio dei Ministri
Palazzo Chigi
Piazza Colonna 370
00187 Roma - Italy
E p/c
Al Ministro per le Infrastrutture
Alla Commissione Europea
Al Presidente della Regione Toscana
Ai Presidenti della Provincia di Livorno, Pisa e Grosseto

Con preghiera perché le Province trasmettano copia conoscenza
ai Sindaci dei territori coinvolti dal progetto SAT

coordinamento@comune.castagneto-carducci.li.it



Oggetto:
Conflitto di interesse dell'Avv.to Antonio Bargone
Commissario Governativo e Presidente SAT



Gentilissimo Presidente del Consiglio,
con la presente, un gruppo di cittadini tra cui alcuni amministratori locali, fortemente preoccupati per gli impatti sull'economia del progetto di trasformazione della strada statale Aurelia (e Superstrada Variante) nel tratto Rosignano-Civitavecchia in autostrada a pedaggio con relativa concessione a favore della Società SAT, vuole portare all'attenzione del Presidente del Consiglio, e dei Ministri competenti, l'evidente posizione di conflitto di interesse dell'Avv.to Antonio Bargone.

L'Avv.to Bargone riveste il ruolo di Presidente del Consiglio di Amministrazione della società SAT, Società Autostrada Tirrenica S.p.A., ma è stato nominato con D.P.C.M. 5 agosto 2009 Commissario Straordinario, ai sensi dell'Art. 20 DL 185/2008, per la realizzazione dell'asse Autostradale Cecina-Civitavecchia (Autostrada Tirrenica).

Il Commissario straordinario, di nomina governativa, ha i seguenti compiti:

-monitoraggio sull’adozione di atti e provvedimenti “necessari per l’esecuzione degli investimenti” (quegli atti e provvedimenti emessi dagli organi normalmente competenti);

-vigilanza sulle procedure realizzative ed esecutive, sulla stipula dei contratti e sulle attività occorrenti al finanziamento;

-impulso e coordinamento degli enti e soggetti convolti (cui possono chiedere documenti);

In caso di ritardi esecutivi, deve comunicarne i motivi al Ministro delle Infrastrutture.
Può proporre al Ministro delle Infrastrutture (ma non stabilire) la revoca dell’assegnazione delle risorse solo se l’intervento cui sono preposti diventi totalmente o parzialmente impossibile da realizzare per “sopravvenute circostanze”.

Ha poteri sostitutivi degli organi ordinari e straordinari , e può derogare alla normativa “di settore [quindi, solo su appalti pubblici] vigente”, ma nel rispetto della normativa comunitaria “sull’affidamento di contratti” e dei principi generali dell’ordinamento.

Risulta del tutto evidente come, pur in assenza di una specifica disposizione in tal senso, tali compiti risultino del tutto incompatibili con qualsiasi carica all'interno della società di capitale privato incaricata dell'intervento.

Il soggetto in questione si trova difatti a svolgere attività di vigilanza su sulle procedure realizzative ed esecutive messe in atto da una società di cui è Presidente del CDA. Viene fortemente compromessa anche l'autonomia degli enti locali, soggetti all'attività di monitoraggio, vigilanza impulso e coordinamento del Commissario Straordinario. Nel caso si verifichi un conflitto tra ente locale e società concessionaria, il Commissario Straordinario terrà conto della tutela dell'interesse pubblico delle comunità locali quando questo entri in conflitto con l'interesse della Società concessionaria?

Il Commissario eserciterà il potere di revoca dell'assegnazione delle risorse qualora sopravvengano circostanze che impediscano la realizzazione dell'opera?
Il potere di deroga alle disposizioni vigenti in campo di appalti sarà utilizzato per velocizzare l'opera o per migliorare la redditività della società concessionaria?
Ci auguriamo che voglia tener conto della nostra segnalazione e Le saremo in ogni modo grati se vorrà dare attenzione al caso.

Per il Coordinamento Territoriale “NO SAT”

Angela Porciani – Rosignano M.
Tiziana Falorni – Alta Val di Cecina
Alessandro Lucibello Piani – Riparbella/Castellina
Fabio Tinelli Roncalli – Montescudaio/Cecina
Luciano Panicucci – Casale M./Guardistallo
Massimo Cacciagli – Bibbona
Paolo Francini – Castagneto C.
Riccardo d’Ambra – Follonica
Claudio Paci – Piombino
Giuliano Parodi – Suvereto
Ubaldo Giardelli – Coord. Ambientalisti Grosseto
Vanni Zampini – Legambiente

www.nosat.it
info@nosat.it

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

Il libro di Antonello Durante per capire il Green New Deal

Il Gruppo Albatros il Filo ha pubblicato per la collana Nuove Voci I Saggi, un agile volume di 110...

Italia Nostra Castelli Romani: continuano speculazioni urbanistiche

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...

Italia Nostra, la Torre di Palidoro nella Giornata Virtuale Beni in Pericolo

La Torre di Palidoro, teatro del sacrificio di Salvo D’Acquisto entra a pieno titolo nei...

Silvia Blasi (M5S), comune di Viterbo miope: ricorso al TAR su vincolo Soprintendenza

Un anno fa circa è stato posto dalla Soprintendenza un vincolo su 1600 ettari nella zona di...

EARTH DAY 2020: NELL'ODIERNA GIORNATA DELLA TERRA. DIECI TESI E UN'APPENDICE

"Non far nulla con violenza" (Diels-Kranz, I presocratici. Testimonianze e frammenti, 10,...