La nave Costa Allegra è arrivata al porto di Mahé, ultime notizie -
E' attraccata questa mattina al porto di Mahé la Costa Allegra rimorchiata da un peschereccio francese dopo l'incendio che si era sviluppato nella sala macchine della nave da crociera. Le 1.048 persone a bordo, tra equipaggio e turisti sono state sbarcate e tutti godono di buona salute. Dei 607 passeggeri oltre 300 continueranno la loro vacanza in alcuni resort di lusso delle Seychelles, mentre gli altri saranno rimpatriati a bordo di voli charter. Un lungo applauso ha accolto l'arrivo della nave in porto e parole di elogio sono state espresse per il comportamento del comandante della Costa Allegra, Nicolò Alba.


Incidente nave da crociera Costa Allegra, ultime notizie - Il viaggio di Costa Allegra prosegue verso Mahé, e ai suoi passeggeri si prospettano altre 36 ore di viaggio. L'ultimo comunicato di Costa Crociere informa che per garantire la massima sicurezza degli ospiti a bordo, non sarà possibile effettuare lo sbarco sull'isola di Desroches, dove peraltro manca un'adeguata rete ricettiva. Così si è deciso che la nave verrà trainata fino alla sua destinazione originale, dove dovrebbe giungere nella mattinata del primo marzo.

Com'è possibile immaginare, visto che a brodo manca la corrente nelle cabine non funzionano i condizionatori, le luci sono ridotte al minimo, i passeggeri dormono sui ponti, si mangiano pasti freddi. Ma il clima nella regione è caldo, l'equipaggio si prodiga, per ora sembra solo una imprevista crociera avventura. La nave era partita il 25 febbraio dal Nord del Madagascar, era attesa il 28 a Mahé, Seychelles. Scopriamo anche, con l'occasione, che prudentemente e all'insaputa dei passeggeri Costa imbarca su Costa Allegra un drappello dei professionalissimi Fucilieri di San Marco, pronti a intervenire in un mare considerato a rischio di pirateria. Finora la compagnia ha diffuso una serie di comunicati che riportiamo integralmente di seguito, a partire dai più recenti: è la cronaca degli eventi.

I comunicati

28 febbraio, ore 13 -
Costa Crociere informa che a fronte delle approfondite e accurate verifiche effettuate con il supporto di esperti marittimi locali, per garantire la massima sicurezza degli Ospiti a bordo, non sarà possibile effettuare lo sbarco degli Ospiti sull'isola di Desroches, ed è stato pertanto deciso che la nave verra' trainata fino a Mahe'/Seychelles. Lo sbarco sull'isola di Desroches non garantisce le necessarie e adeguate condizioni di sicurezza per l'attracco della nave e lo sbarco degli ospiti. Inoltre i supporti logistici e alberghieri sull'isola non sono sufficienti: questo renderebbe necessario, dopo lo sbarco dalla nave attraverso lance, un immediato trasferimento su traghetti da Desroches a Mahe. Pertanto la nave verrà trainata fino a Mahé, anche con il supporto di due rimorchiatori che stanno raggiungendo la nave e che consentirebbero di aumentare la velocita'. L’arrivo a Mahè attualmente è previsto per le 6 di mattina ora locale di giovedì 1 marzo, poche ore dopo l’eventuale arrivo previsto tramite traghetti da Desroches a Mahe.Per alleviare il disagio degli Ospiti per le difficili condizioni a bordo, continui collegamenti via elicottero con la nave garantiranno il rifornimento di cibo, generi di conforto, torce elettriche.Costa Crociere si sta impegnando con tutte le Autorita' preposte al coordinamento dell’emergenza, per garantire la miglior assistenza possibile a tutti gli Ospiti, rendere il loro disagio il più breve possibile, e far raggiungere la loro prossima destinazione. La Compagnia è sinceramente dispiaciuta per il disagio: la priorità assoluta è renderlo il più' breve possibile.

28 febbraio 8.30 - Un elicottero partito stamattina da Mahe' sta arrivando sul luogo dove si trova Costa Allegra per portare cibo e strumenti di comunicazione (telefoni satellitari e radio VHF) alla nave. Il tempo e' buono. Gli ospiti sono stati invitati a preparare i loro bagagli in giornata per essere pronti quando sara' il momento di sbarcare. La nave dovrebbe arrivare all'isola di Desroches domani, in mattinata.

28 febbraio ore 8.00 - Da ieri notte Costa Allegra è rimorchiata dalla nave da pesca d’altura francese Trevignon, con rotta verso l’isola di Desroches. Gli Ospiti sono costantemente assistiti e informati dal Comandante e dallo staff di bordo. Questa mattina è stata servita agli Ospiti una colazione fredda.

28 febbraio - La nave da pesca d'altura è arrivata sul luogo dove si trova Costa Allegra, e i 2 comandanti sono in contatto via radio. Alle prime luci dell'alba (ora locale) si valuteranno le operazioni di assistenza che la nave da pesca d'altura potrà fornire.

28 febbraio - In riferimento a quanto pubblicato oggi dal sito del quotidiano inglese di shipping Lloyd's List, Costa Crociere conferma che Costa Allegra è in regola rispetto a tutti i controlli effettuati dalle autorità competenti. Dall'aprile 2010 ad oggi la nave è stata sottoposta a 6 ispezioni di controllo: solo due di esse (gennaio 2011 ad Eilat e dicembre 2011 a Safaga) hanno notificato rilievi di minore entità, che sono stati prontamente sistemati entro i termini previsti dagli stessi State Port Control Inspectors che li avevano richiesti.


Genova - 27 febbraio - Costa Crociere è stata informata che oggi (27 febbraio 2012) alle ore 10.39, ora italiana, un incendio si è sviluppato a bordo della motonave Costa Allegra in sala macchine, nel locale generatori elettrici situato a poppa. Le procedure e il sistema antincendio di bordo sono stati prontamente attivati e le speciali squadre antincendio di bordo sono intervenute; l’incendio è stato estinto e non si è esteso a nessuna altra zona della nave. Non ci sono stati feriti o vittime. A titolo di precauzione a bordo è stato prontamente dato l’allarme di emergenza generale; tutti i passeggeri e i membri dell’equipaggio, non impegnati nella gestione dell'emergenza, si sono recati alle muster station con le dotazioni di sicurezza necessarie.

Attualmente la nave si trova a oltre 200 miglia a sud-ovest delle Seychelles e a circa 20 miglia da Alphonse Island; sono in corso le verifiche sullo stato della sala macchine per poter far ripartire le strumentazioni necessarie a riattivare la funzionalita' della nave.

"Come da procedure sono state avvertite le Autorità competenti, tra cui il Maritime Rescue Control Centre di Roma che stanno seguendo gli sviluppi della situazione per dare il supporto necessario. La nave ha lanciato il segnale di richiesta di soccorso".

"La Compagnia e le Autorità competenti sono attive per fornire alla nave il supporto necessario in funzione dell’evolversi della situazione. Sul luogo si stanno recando rimorchiatori ed altri mezzi di supporto".

Costa Allegra, costruita nel 1992 dai cantieri Mariotti di Genova, 28.597 tonnellate di stazza, è lunga 188 metri. Con una capacità massima di 1400 persone, ha otto ponti passeggeri e 399 cabine.



fontelogo fonte

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Attualità

Mafia, Viterbo: incendiata auto del costruttore Domenico Merlani, spari su elicottero

La notizia che il Sindaco di Capodimonte a bordo di un velivolo leggero con altre 5 persone sia...

PALAZZO E VILLA FARNESE, CAPRAROLA: COSA VEDERE, VISITE GUIDATE EMOZIONALI

Nell’epoca del “coronavirus” tutto è pronto per accogliere in assoluta sicurezza i tanti...

DOBBIAMO MOLLARE? /ultimo articolo su TarquiniaCittà di Luigi Daga. La mafia anche a Tuscania

A seguire l'articolo scritto 11 anni fa da Luigi Daga sul giornale Tarquinia...

Tesori di Etruria: scopriamo il Geoparco degli Etruschi

Forse gli abitanti locali neppure ne sono a conoscenza, ma l'Etruria è finalmente destinata ad...

Un taxi carico d'amore incontra la Viterbo Sotterranea

Viterbo, piazza della Morte è silenziosa e fin troppo tranquilla; poche persone passeggiano a...

Davi Wornel: nasce accattivante linea di profumi ricchi di Feromoni

Davi ha scoperto sulla propria pelle la forza dei feromoni, l’artista sostiene che la cosa...

TAKEAPIC 2020, concorso fotografico gratuito sulla Tuscia Viterbese

Aperte le iscrizioni a TAKEAPIC, il contest fotografico gratuito a tema che si svolgerà a Viterbo...

Regione Lazio, PTPR: aree di pregio e rischio cemento

Nella foto Castel di Tora e il lago di Turano situati nella regione Lazio, in provincia di RietiPer...