Lazio, ultime news: Porta a porta super a Civita Castellana - UnoNotizie.it - “Civita Castellana fa la differenza! Finalmente la nostra città ha iniziato il percorso virtuoso della raccolta porta a porta dei rifiuti e ha raggiunto, nei primi mesi, risultati sorprendenti grazie all’impegno di tutti i cittadini coinvolti – ha dichiarato il sindaco, Gianluca Angelelli - nelle zone in cui è stato attivato il servizio porta a porta la percentuale di rifiuti differenziati ha raggiunto l’80 % nel primo mese, per poi assestarsi sul 75 % anche a causa del maltempo, che ha bloccato la raccolta per diversi giorni. Desidero ringraziare le cittadine e i cittadini di Sassacci, Cenciani, Borghetto e Casale Ettorre che stanno rendendo un servizio importantissimo alla nostra comunità e sono un ottimo esempio per tutti, visto che nei prossimi mesi il servizio porta a porta sarà esteso progressivamente a tutta la città”.

Il servizio di raccolta porta a porta per le utenze domestiche è iniziato a Civita Castellana il 28 novembre 2011 nelle zone di Cenciani, Borghetto, Sassacci e Casale Ettorre. Questa tappa era stata anticipata dalla raccolta porta a porta di carta, plastica, vetro e barattolame per gli esercizi pubblici, dalla raccolta porta a porta presso tutte le aziende, gli uffici pubblici e le scuole e dalla distribuzione in comodato gratuito delle compostiere per i rifiuti organici.

I prossimi passi – ha dichiarato l’assessore all’Ambiente, Antonio Innocenzi – si stanno organizzando insieme alla Sate per avviare il porta a porta in altre zone di Civita Castellana in tempi brevi. Il rammarico sta nel constatare che nel resto di Civita ci si imbatte nell’abbandono di ingombranti ad ogni angolo della città. Questo causa ulteriori esborsi da parte dell’Amministrazione che si vede costretta a “rincorrere” questi personaggi che non tengono conto dei danni che causano alla comunità. Ricordo che gli ingombranti si possono conferire gratuitamente presso l’ecocentro di Sassacci, oppure due volte al mese prenotando il ritiro a domicilio effettuato dalla Sate”.

Nel 2011 Civita Castellana ha raggiunto il 14% di raccolta differenziata, incrementando la percentuale di due punti in soli sei mesi, grazie all’avvio del porta a porta e aumentando di 10 punti la percentuale di differenziata da giugno 2009.

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

FRANCIA TURISMO SOSTENIBILE NEL SEGNO DELL’ACQUA

E’ stata presentata a Roma, all’Ambasciata di Francia, alla presenza dell’Ambasciatore...

Il libro di Antonello Durante ci spiega il Green New Deal

Il Gruppo Albatros il Filo ha pubblicato per la collana Nuove Voci I Saggi, un agile volume di 110...

TUSCIA, FARNESE / la Riserva del Lamone, dove flora e fauna vivono incontaminate

La Riserva del Lamone è situata in provincia di Viterbo, nel Comune di Farnese, nel cuore della...

REPORT, RAI3, Lunedì alle 21:20. Noccioleti, fitofarmaci e aumento dei tumori

Nella zona del viterbese tra Nepi e il lago di Vico il 90 per cento del patrimonio arboreo è...

Italia Nostra Castelli Romani: continuano speculazioni urbanistiche

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...