Roma, ultime news - UnoNotizie.it - Conclusesi le vacanze pasquali si riporta all'ordine del giorno una questione impellente, di per se' abbastanza spinosa: il controllo governativo sui rimborsi statali per le spese elettorali dei partiti, che continua a far discutere i vertici dei partiti nazionali.

La Camera riprende i lavori domani con la discussione del cosiddetto decreto sulla golden share, con dentro norme in materia di poteri speciali sugli assetti societari nei settori della difesa e della sicurezza nazionale, nonché per le attività di rilevanza strategica nei settori dell'energia, dei trasporti e delle comunicazioni. Le votazioni sono previste nella giornata di giovedi'.

Per quanto riguarda il quadro più generale, ancora una volta il tecnico Monti ha preso tutti di contropiede dimostrando di avere fiuto politico o, meglio, di saper leggere e decifrare in tempi rapidi i risultati dei sondaggi che i suoi uomini quotidianamente gli sfornano. E se la scorsa settimana era stato costretto a correggere e rintuzzare le diverse interpretazioni sul disegno di legge di riforma del lavoro, su quanto è stato cambiato o no l’art. 18, l’esplosione dello scandalo della Lega con le allegre spese milionarie a favore di Bossi e del suo allegro ‘circo magico’ è stata colta al volo da Monti per far dimenticare le difficoltà del suo governo (lo spread ha ricominciato a galoppare alla grande), spostando l’attenzione sullo ‘schifo’ che arriva dai partiti.

Eh sì, perché l’onda montante dell’antipolitica travolge tutti, e non distingue tra chi si autocertifica le spese (“sono il più pazzo tesoriere del mondo”, diceva di se il leghista Belsito), oppure il Pd che il bilancio lo fa certificare da una società esterna e indipendente. Il ‘politico’ Monti spiazzando tutti i leader dei partiti che lo sostengono ha subito dichiarato ai quattro venti che il governo è pronto a mettere in campo un suo disegno di legge con nuove regole per il finanziamento, o ad inserire un emendamento ad hoc nel provvedimento anticorruzione in corso di esame.

Con questa abile mossa Monti ha messo in difficoltà i partiti, che erano pronti a discutere delle eventuali modifiche alla riforma del lavoro da posizioni di forza e che ora, invece, devono scendere a patti, perché corrono il serio rischio di vedersi ‘tagliare’ i rimborsi elettorali con le elezioni amministrative alle porte e quelle politiche alle viste. Monti questa settimana incontrerà i leader della maggioranza, Alfano, Bersani e Casini, e spiegherà loro che il governo è pronto ad intervenire, che dopo gli scandali e con i sacrifici che si chiedono agli italiani non è possibile restar fermi. Da parte loro, i partiti hanno già spiegato che questo capitolo non è affar suo, che tocca alle forze politiche trovare l’accordo. Bisognerà vedere se avranno la forza di mantenere la posizione con il vento dell’antipolitica che soffia a favore del governo.

Fonte: Agenzia Dire
www.dire.it

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Attualità

Mafia, Viterbo: incendiata auto del costruttore Merlani, spari su elicottero. Interviene Ciambella

La notizia che il Sindaco di Capodimonte a bordo di un velivolo leggero con altre 5 persone sia...

DOBBIAMO MOLLARE? /ultimo articolo su TarquiniaCittà di Luigi Daga. La mafia anche a Tuscania

A seguire l'articolo scritto 11 anni fa da Luigi Daga sul giornale Tarquinia...

Tesori di Etruria: scopriamo il Geoparco degli Etruschi

Forse gli abitanti locali neppure ne sono a conoscenza, ma l'Etruria è finalmente destinata ad...

PALAZZO E VILLA FARNESE A CAPRAROLA, COSA VEDERE, VISITE GUIDATE ED INFO

Nell’epoca del “coronavirus” tutto è pronto per accogliere in assoluta sicurezza i tanti...

Un taxi carico d'amore incontra la Viterbo Sotterranea

Viterbo, piazza della Morte è silenziosa e fin troppo tranquilla; poche persone passeggiano a...

Davi Wornel: nasce accattivante linea di profumi ricchi di Feromoni

Davi ha scoperto sulla propria pelle la forza dei feromoni, l’artista sostiene che la cosa...

TAKEAPIC 2020, concorso fotografico gratuito sulla Tuscia Viterbese

Aperte le iscrizioni a TAKEAPIC, il contest fotografico gratuito a tema che si svolgerà a Viterbo...

Regione Lazio, PTPR: aree di pregio e rischio cemento

Nella foto Castel di Tora e il lago di Turano situati nella regione Lazio, in provincia di RietiPer...