Viterbo, ultime news - UnoNotizie.it - Accademia Kronos due mesi fa chiese alle proprie sezioni e iscritti all'estero (Argentina, Brasile, Congo, Francia, Germania, Libano, Polonia, USA)che cosa, secondo loro, avrebbe spinto più turismo straniero in Italia. La risposta più valida è stata quella proposta dai soci argentini. Quest'ultimi infatti ritengono che ciò che più interessa agli stranieri acculturati sono la storia, l'arte e la cultura latina. Molti di questi farebbero qualsiasi sacrificio per visitare il nostro Paese anche attraverso un percorso storico formativo predisposto dalle autorità culturali italiane. Il dipartimento di storia ed archeologia di Accademia Kronos non ha perso tempo, si è messo subito al lavoro per produrre un progetto che rispondesse alle esigenze turistiche - culturali degli stranieri.

Il progetto è stato alla fine partorito e inviato ai ministeri degli Affari esteri e dei beni e attività culturali, nonché alla stampa nazionale. Questa la sintesi del progetto: offrire a chi aderisce a questa idea una sorte di "diploma della cultura mediterranea". Per ottenere tale riconoscimento però è necessario che il turista proveniente dall'estero effettui un percorso stabilito, capace alla fine di dare un quadro d'insieme esaustivo sulla storia e la cultura italiana. Pertanto il percorso prevede almeno 6 visite in musei e scavi specifici. Prima tra tutti Tarquinia con il suo museo etrusco e le sue tombe, a seguire: Napoli con il suo museo archeologico e gli scavi di Pompei e Roma con i suoi musei del periodo romano e gli scavi. E poi, ovviamente, Firenze, Verona, Venezia, o un altro paio di città in aggiunta o in sostituzione. Il turista straniero che aderisce al progetto e decide di partire per l'Italia riceve dalle ambasciate italiane o da agenzie turistiche del proprio Paese una tessera predisposta per la timbratura dei vari musei e scavi. Tale tessera dovrebbe prevedere uno sconto del 10 o 20% del prezzo del biglietto dei musei.

Alla fine del percorso storico culturale, con la tessera completa dei visti dei musei, il turista riceve dal Ministero dei Beni e Attività Culturali italiano un "diploma - attestato "( scritto in latino) che lo nomina "magno uomo di cultura classica", o altra dicitura da decidere. Il possesso di questo "diploma", qualora si intendesse ritornare in Italia per ottenere ulteriori attestati, dovrebbe prevedere sconti sui voli Alitalia e su tutti gli alberghi che aderiscono al progetto.

Il lancio di questo progetto dovrà essere affidato ai due Ministeri competenti e all'estero alle nostre Ambasciate e alle nostre agenzie turistiche.
Da un primo sondaggio effettuato in alcune università della Virginia e del Brasile, l'idea è risultata vincente. Sta ora ai nostri tecnici e politici far sì che questo progetto non resti sulla carta, ma diventi realtà.
Il progetto completo, elaborato da Accademia Kronos, è pronto ad essere condiviso, elaborato e avviato con le autorità culturali del nostro Paese. L'associazione si dichiara pronta a collaborare.

Accademia Kronos

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Attualità

TV, Osvaldo Bevilacqua e Sergio Cesarini promuovono Viterbo

Osvaldo Bevilacqua, giornalista detentore dal 2015 del Guinness World Records TV per il Travel...

Bolzano, Loacker: dolce ricetta aziendale dalla squisita bontà famigliare

Sostenibilità significa avere uno stile di vita rispettoso delle risorse a disposizione, in grado...

DOBBIAMO MOLLARE? /riflessioni su TarquiniaCittà di Luigi Daga. Cita le infiltrazioni mafiose a Tuscania

A seguire l\'articolo scritto 15 anni fa da Luigi Daga sul giornale Tarquinia...

VITERBO: A PIEDI DAL QUARTIERE RESPOGLIO ALLA QUERCIA ATTRAVERSANDO LO STORICO PERGOLATO

Attualmente a Viterbo il quartiere Respoglio è collegato a La...

Domenica 3 dicembre gratis a Palazzo Farnese di Caprarola e Villa Lante

Un’occasione da non perdere per visitare Villa Lante il meraviglioso parco con i suoi giardini...

Tuscia, a Viterbo prende forma la prima Comunità Energetica locale

È stata costituita a Viterbo, su iniziativa di un gruppo di cittadini, la Comunità Energetica...

Mega-antenna vicina alla storica Basilica della Quercia a Viterbo

Uno scempio contro il paesaggio di Viterbo e i suoi pregevoli monumenti, e un rischio per la...