Interviene a tal proposito Luca Dallorto, Consigliere Comunale di Genova già Assessore all’ Ambiente, che rivendica il suo costante impegno per migliorare la qualità del territorio e la vivibilità dei genovesi. I dati pubblicati confermano il trend positivo che da 5 anni vede la città di Genova in costante crescita:  

“Dal rapporto di Legambiente emergono dati soddisfacenti per tre province su quattro. Savona al 7° posto, Spezia 9°, Genova 11° mentre negativa Imperia al 78° posto. Risulta evidente che nei capoluoghi più sensibili alle tematiche ambientali si sono ottenuti risultati confortanti e dimostrano che il costante impegno nel perseguimento degli obiettivi migliora la qualità della vita dei cittadini.

Per quanto riguarda Genova è giusto puntualizzare che la migliore performance riguarda il trasporto pubblico. A riguardo, per rendere onore al merito, bisogna ricordare che l’allora Ministro dell’Ambiente Pecoraio Scanio ha stanziato ben € 9.500.000,00 per la sostituzione di mezzi pubblici altamente inquinanti, € 950.000,00 per il bike sharing, € 400.000,00 per il progetto MITA (Modello Integrato Traffico e Ambiente) che ha lo scopo di prevedere in tempo reale l’inquinamento quotidiano prodotto sulla città, € 600.000,00 per il progetto di in sonorizzazione acustica Pra-Palmaro, € 15.000.000,00 per la progettazione e la realizzazione degli interventi per il potenziamento del depuratore di Punta Vagno, finanziamento per 6 progetti finalizzati all’installazione di tetti fotovoltaici nelle scuole, finanziamento per 3 progetti di riqualificazione aree verdi cittadine, € 60.000.000,00 per il posizionamento di barriere e pavimentazioni fonoassorbenti per ridurre l’inquinamento acustico. Questi finanziamenti sono stati in parte erogati mentre altri sono in fase di definizione ed attendono il perfezionamento da parte del Comune.

L’obiettivo che i Verdi si pongono è quello di rendere la città di Genova una sorta di Kyoto Town nel rispetto dei parametri sottoscritti dalla UE per ottenere quel famoso 20-20-20 e ridurre così le emissioni di inquinanti, migliorare l’efficienza energetica e sviluppare le fonti rinnovabili.

            Inoltre il Gruppo Regionale dei Verdi ha presentato una Proposta di Legge per consentire alle Autorità Portuali di dotarsi, e di erogare, di sistemi di produzione elettrica da fonti rinnovabili all’interno dei porti commerciali. Questa legge consentirà di migliorare ulteriormente la qualità dell’aria visto e considerato che i porti incidono negativamente sulle emissioni di inquinanti.

            Questi sono fatti e ritengo che questa sia la vera politica del fare a dispetto di quei tanti detrattori che, maliziosamente, hanno individuato nei Verdi il male assoluto. Certo ancora molte cose sono da migliorare a partire dalla raccolta differenziata per finire all’efficienza energetica degli edifici pubblici e delle attività produttive. Sono sicuro che perfezionando questi due importanti aspetti potremo annoverare Genova tra le città modello italiane per quanto riguarda la vivibilità dei sui cittadini.”

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

Italia Nostra Castelli Romani: continuano speculazioni urbanistiche

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...

Italia Nostra, la Torre di Palidoro nella Giornata Virtuale Beni in Pericolo

La Torre di Palidoro, teatro del sacrificio di Salvo D’Acquisto entra a pieno titolo nei...

Silvia Blasi (M5S), comune di Viterbo miope: ricorso al TAR su vincolo Soprintendenza

Un anno fa circa è stato posto dalla Soprintendenza un vincolo su 1600 ettari nella zona di...

EARTH DAY 2020: NELL'ODIERNA GIORNATA DELLA TERRA. DIECI TESI E UN'APPENDICE

"Non far nulla con violenza" (Diels-Kranz, I presocratici. Testimonianze e frammenti, 10,...

GREENPEACE, CORONAVIRUS. EVITARE PANDEMIE: STOP FONDI PUBBLICI PER AGRICOLTURA INTENSIVA

ROMA, 17.04.2020 - Greenpeace, ultime news Coronavirus - Per ridurre il rischio di future...