Malpensa: a seguito di numerose analisi e controlli i risultati sono stati allarmanti. Ci sono più idrocarburi nel vicino ed antico bosco secolare, (patrimonio Unesco), che nei terreni a fianco del più trafficato casello dell'autostrada A1. Cinque volte di più. E questo per l’effetto dei gas inquinanti rilasciati sul bosco dagli aerei in decollo dall'aeroporto di  Malpensa. Nel bosco Unesco  un albero su tre è malato e dovrebbe essere abbattuto. 15 anni non basteranno a ripristinare l'area dichiarata riserva della biosfera dall'Unesco. Ne esistono soltanto 529 in tutto il mondo.  E’ per questo che  il Tribunale civile di Milano ha condannato il ministero  e la società che gestisce l’aeroporto a indennizzare con 5 milioni di euro  la proprietà di 210 ettari della tenuta Cascina 3 Pini nei pressi di  Somma Lombardo . L’area è interna al Parco del Ticino e confina con le piste operative dal ‘98 pur in assenza della Valutazione di impatto ambientale.  La tenuta comprende, oltre al bosco di 170 ettari, anche aree a uso agricolo, alcune abitazioni e  residenze anni '30. La proprietà puntava a valorizzare l'oasi naturalistica, ma sia l'oasi sia il valore commerciale della zona valutato già nel ‘92 in oltre  14 miliardi di lire sono stati pressoché azzerati dalle immissioni prodotte dall’aeroporto.  Il giudice ha affidato una consulenza tecnica d'ufficio per verificare la quantità di idrocarburi presenti nel bosco, sugli alberi e nei terreni agrari. Il raffronto con i suoli agricoli vicini al casello Milano-Sud dell'autostrada A1 è stato rilevante  perché uno dei più importanti nodi del traffico automobilistico. Ne è emerso un risultato scioccante:  le dieci trappole passive, una specie di gabbie che con pastiglie di carbone attivo assorbono gli agenti inquinanti e precipitano su esse, hanno dimostrato che «la concentrazione di idrocarburi totali sui campioni prelevati al casello autostradale era molto inferiore a quella registrata sui suoli del bosco. Ciò ha scientificamente dimostrato  e confermato la correlazione tra l'inquinamento e il passaggio degli aerei  in decollo. Valori elevati, addirittura pari a 4-5 volte quelli rilevati a lato del casello autostradale.    

M.Lozzi

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

Italia Nostra Castelli Romani: continuano speculazioni urbanistiche

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...

Italia Nostra, la Torre di Palidoro nella Giornata Virtuale Beni in Pericolo

La Torre di Palidoro, teatro del sacrificio di Salvo D’Acquisto entra a pieno titolo nei...

Silvia Blasi (M5S), comune di Viterbo miope: ricorso al TAR su vincolo Soprintendenza

Un anno fa circa è stato posto dalla Soprintendenza un vincolo su 1600 ettari nella zona di...

EARTH DAY 2020: NELL'ODIERNA GIORNATA DELLA TERRA. DIECI TESI E UN'APPENDICE

"Non far nulla con violenza" (Diels-Kranz, I presocratici. Testimonianze e frammenti, 10,...

GREENPEACE, CORONAVIRUS. EVITARE PANDEMIE: STOP FONDI PUBBLICI PER AGRICOLTURA INTENSIVA

ROMA, 17.04.2020 - Greenpeace, ultime news Coronavirus - Per ridurre il rischio di future...