LAZIO, ultime news Tarquinia, Viterbo -www.UnoNotizie.it Scompare un ponte. A denunciarlo alcuni residenti in collaborazione con l’associazione ambientalista Fare Verde. È accaduto alcuni mesi fa, sul litorale tarquiniese, ma la notizia si è appresa solo in questi giorni. A essere distrutto dalle ruspe è stato il ponte detto “del Vivo”, un ponticello in muratura che da almeno cento anni si trovava a cavallo del fosso delle saline. Un fossato che costeggia l’area naturale e di popolamento animale “Salina di Tarquinia” e la divide dalla vicina località residenziale San Giorgio – Poggio della Birba.

Era una mattina piovosa – dice un uomo che abita in quella zona fin da bambino – improvvisamente ho sentito un rumore secco, mi sono affacciato alla finestra e ho visto che alcuni operai, accompagnati da una persona in divisa, stavano distruggendo il ponte con un mezzo meccanico. La ruspa in poco tempo ha abbattuto il ponticello. Il giorno dopo – prosegue – mi sono recato dal sindaco il quale mi ha invitato a denunciare l’accaduto ai vigili urbani, cosa che ho fatto immediatamente dopo il colloquio con il primo cittadino.”

Per il momento non si conoscono i risultati di eventuali indagini. Fatto sta che alcuni residenti, appresa la notizia, si sono attivati per cercare documenti e fotografie in grado di datare con certezza l’esistenza del ponte. Ne hanno scoperti di interessanti. Ad esempio, il ponte “del Vivo” viene citato in documenti ufficiali del Comune, è presente in alcune fotografie aeree ed è inserito graficamente in numerosi progetti presentati anni orsono dal consorzio residenziale “Lottisti Etruria”.

Inoltre, sembra che il ponte sia indicato chiaramente in carte topografiche risalenti a ben due secoli fa.

Sembra un manufatto vecchio di almeno cento anni – commenta Fare Verde – se fosse accertata questa datazione, per qualsiasi intervento su di esso è necessaria l’autorizzazione del Ministero per i beni culturali e della competente Sovrintendenza. Ci auguriamo che la magistratura accerti come sono andati i fatti e se ci sono responsabilità di qualsiasi genere.”


Silvano Olmi


Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

Il libro di Antonello Durante per capire il Green New Deal

Il Gruppo Albatros il Filo ha pubblicato per la collana Nuove Voci I Saggi, un agile volume di 110...

Italia Nostra Castelli Romani: continuano speculazioni urbanistiche

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...

Italia Nostra, la Torre di Palidoro nella Giornata Virtuale Beni in Pericolo

La Torre di Palidoro, teatro del sacrificio di Salvo D’Acquisto entra a pieno titolo nei...

Silvia Blasi (M5S), comune di Viterbo miope: ricorso al TAR su vincolo Soprintendenza

Un anno fa circa è stato posto dalla Soprintendenza un vincolo su 1600 ettari nella zona di...

EARTH DAY 2020: NELL'ODIERNA GIORNATA DELLA TERRA. DIECI TESI E UN'APPENDICE

"Non far nulla con violenza" (Diels-Kranz, I presocratici. Testimonianze e frammenti, 10,...