Roma, ultime news www.UnoNotizie.it -
A margine della presentazione della cerimonia di inaugurazione del nuovo Anno Accademico, Il Rettore dell' Alma Mater di Bologna Ivano Dionigi ha fatto un punto della situazione in merito alle nuove immatricolazioni, attraverso un confronto con la situazione dell' anno passato.

A differenza di quanto riscontrato il 31 dicembre 2011, data nella quale gli iscritti superava quota 22mila, attualmente non si arriva a 21mila. Un dato motivato, secondo l' opinione dello stesso Dionigi, dal persistere della crisi globale che ha evidentemente particolari effetti su quanti studiano fuori sede, poichè questi avranno maggiori difficoltà nel mantenersi in una città di per sè cara. Soddisfazione è stata al contrario espressa per quanto concerne l' aumento delle iscrizioni alle lauree magistrali, le quali compensano il calo di quelle alle lauree triennali.

Ciò che purtroppo è emerso ed è stato sottolineato in negativo, riguarda, a partire dalle dichiarazioni del Rettore, " il taglio di 400 milioni di risorse destinate all' Università nel 2013 - fissato già da Tremonti - che farà crollare il Fondo di Finanziamento Ordinario (FFO) da 6,9 miliardi a 6,5, ovvero un miliardo in meno rispetto al 2009".

Dionigi poi aggiunge: "Due possibilità: fermare i tagli "tremontiani" all' Università, oppure togliere la parola "crescita" dal vocabolario". Un dato allarmante è certamente che circa il 95% dei fondi trasferiti dallo Stato sarà utilizzato per i soli stipendi ( pari circa a 6,35 miliardi). Ciò significa che, conclude Dionigi, "per ricerca, didattica e diritto allo studio di tutto il sistema universitario rimarranno solamente 150 milioni di fondi pubblici".

Luana Cinti, esponente dell' Italia Dei Diritti e vice responsabile per la Scuola e l' Istruzione dichiara: " Questi dati sono certamente indicativi e sintomatici di una realtà complessiva dell' Istruzione nella quale a potenziali e in buona parte reali successi, continuano ad accompagnarsi elementi sui quali ancora una volta riflettere in maniera critica. Con riferimento all' Alma Mater di Bologna,  l' ampliarsi della platea di fruitori delle lauree magistrali ha consentito al Rettore di capire che in un prossimo futuro si dovrà probabilmente puntare con maggiore slancio e incentivi su tali percorsi di studio, poichè scelti con accresciuto interesse dagli studenti.

E' pur vero che a fronte di una panoramica del genere, non corrisponde, secondo i dati sconfortanti del Rettore, un adeguato supporto in termini di risorse. Queste, purtroppo, invece di aumentare o quanto meno diversificarsi allo scopo di sostenere ed alimentare un sistema universitario pur sempre ricco di offerte formative e di ambiti - come quello del diritto allo studio e della ricerca - vengono meno.

La crisi non facilita le cose, e di fatto la decrescita degli investimenti e in generale la decurtazione dei fondi per il settore Istruzione cominciata in un passato abbastanza recente e poi proseguito, pare non seguire criteri accettabili, risultando a maggior ragione ingiustificata, con effetti e ricadute quanto mai evidenti sugli studenti e i dipendenti.Se l'obiettivo è la crescita,ovvero lo sviluppo in termini soprattutto qualitativi degli Atenei, per venire incontro ad una costante evoluzione della modalità di concepire la formazione nella realtà attuale, è bene non dimenticare l' importanza di difendere collettivamente e con impegno ciò che di essa resta, attivandosi per riappropriarsi del suo fondamentale significato".

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Attualità

San Pellegrino in Fiore, eventi a Viterbo Sotterranea

San Pellegrino in Fiore, domenica a Viterbo SotterraneaDomenica in programma visite guidate alla...

TV, Osvaldo Bevilacqua e Sergio Cesarini promuovono Viterbo

Osvaldo Bevilacqua, giornalista detentore dal 2015 del Guinness World Records TV per il Travel...

Bolzano, Loacker: dolce ricetta aziendale dalla squisita bontà famigliare

Sostenibilità significa avere uno stile di vita rispettoso delle risorse a disposizione, in grado...

DOBBIAMO MOLLARE? /riflessioni su TarquiniaCittà di Luigi Daga. Cita le infiltrazioni mafiose a Tuscania

A seguire l\'articolo scritto 15 anni fa da Luigi Daga sul giornale Tarquinia...

VITERBO: A PIEDI DAL QUARTIERE RESPOGLIO ALLA QUERCIA ATTRAVERSANDO LO STORICO PERGOLATO

Attualmente a Viterbo il quartiere Respoglio è collegato a La...

Domenica 3 dicembre gratis a Palazzo Farnese di Caprarola e Villa Lante

Un’occasione da non perdere per visitare Villa Lante il meraviglioso parco con i suoi giardini...

Tuscia, a Viterbo prende forma la prima Comunità Energetica locale

È stata costituita a Viterbo, su iniziativa di un gruppo di cittadini, la Comunità Energetica...