Piu’ di un italiano su tre (36 per cento) ricicla i regali senza remore nel Natale della crisi pur di non rinunciare al tradizionale omaggio da mettere sotto l’albero di parenti e amici, ultime notizie Roma - www.unonotizie.it E’ quanto emerge da una analisi Coldiretti/Swg dalla quale si evidenzia però anche la presenza di uno zoccolo duro di italiani (51 per cento) che dichiara di non aver mai riciclato i regali e che mai lo farà.

La tendenza a riciclare i regali è piu’ diffusa tra i giovani e nell’82 per cento dei casi avviene a favore di parenti e amici che possono apprezzare l’indesiderato omaggio che nel 18 per cento dei casi viene dato invece in beneficenza. Si diffonde anche l’uso di internet utilizzato da ben il 18 per cento degli italiani favorevoli al riciclo dei regali. I prodotti con il minor tasso di “riciclo” sono quelli dell'enogastronomia locale che alimentano i momenti di convivialità e rappresentano una tradizione consolidata del Belpaese mentre piu' a rischio sono i capi di abbigliamento, i prodotti per la casa o quelli tecnologici che sono molto gettonati tra gli acquisti di Natale.

Secondo l’indagine Coldiretti/Swg sotto l’albero il 53 per cento degli italiani vorrebbe trovare qualcosa che gli serve, il 23 per cento un regalo utile che non si è mai pensato di comperare e solo il 14 per cento un regalo sfizioso che non compererebbe mentre l'11 per cento è del tutto indeciso.

Di certo comunque quest’anno aumentano del 3 per cento gli italiani che intendono riciclare i regali di Natale anche per effetto record della spesa. Per le feste di fine anno le famiglie italiane spenderanno infatti per regali in media 263,6 euro, con un calo del 9 per cento rispetto allo scorso anno, secondo le elaborazioni Coldiretti su dati Deloitte.  Un contenimento della spesa che viene compensato in parte con il ricorso al riciclo ma anche con l’acquisto di regali meno costosi da parte del 62 per cento degli italiani.

Fonte: www.coldiretti.it

 

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Attualità

DOBBIAMO MOLLARE ? /l'ultimo articolo su Tarquinia Città di Luigi Daga. Parla anche della mafia a Tuscania

A seguire l'articolo scritto 11 anni fa da Luigi Daga sul giornale Tarquinia...

Davi Wornel: nasce accattivante linea di profumi ricchi di Feromoni

Davi ha scoperto sulla propria pelle la forza dei feromoni, l’artista sostiene che la cosa...

TAKEAPIC 2020, concorso fotografico gratuito sulla Tuscia Viterbese

Aperte le iscrizioni a TAKEAPIC, il contest fotografico gratuito a tema che si svolgerà a Viterbo...

Regione Lazio, PTPR: aree di pregio e rischio cemento

Nella foto Castel di Tora e il lago di Turano situati nella regione Lazio, in provincia di RietiPer...

TERREMOTO OGGI, VITERBO: 17 SCOSSE DI TERREMOTO FRA LAZIO ED UMBRIA

Numerose scosse di terremoto oggi tra le provincie di Viterbo e Terni a cavallo tra alto Lazio ed...

Italia Nostra Etruria: su completamento SS 675 decisivo solo parere Corte di Giustizia Unione Europea

Non siamo appassionati delle corse della politica ad accreditarsi meriti spesso poco reali sui...

Viterbo, terremoto oggi: scossa di terremoto ad Arlena di Castro

Lazio, ultime notizie Tuscia: scossa di terremoto di oggi in provincia di Viterbo. Un...

RICORDIAMO PEPPINO IMPASTATO NELL' ANNIVERSARIO DELLA MORTE

Ricorre l'anniversario della morte di Peppino Impastato, assassinato dalla mafia il 9 maggio...