Sono arrivati da tutto il mondo i fedeli che hanno voluto assistere alla prima funzione religiosa officiata da papa Francesco a San Pietro, ultime notizie Roma - Un immensa folla stimata in circa 200 mila persone. Prima dell'inizio della messa, il pontefice ha percorso la piazza per dare il suo saluto e la benedizione ai presenti. Naturalmente, una parte consistente dei fedeli era composta da sudamericani. Messicani, cileni, colombiani e, soprattutto argentini, che gridavano in coro "Viva l'America, viva il Papa Francesco". Quasi un tifo da stadio dal gruppo dei 'celesti' che reggeva lo striscione 'Papa Francesco orgoglio di San Lorenzo', squadra di cui il Pontefice e' molto tifoso e che secondo loro, spiegano in spagnolo, "adesso avra' piu' fortuna con un papa che fa il tifo per noi. Speriamo venga al Bidegain, nel nostro stadio. Lo aspettiamo".

Durante la cerimonia la gente festante si è poi raccolta nel silenzio della preghiera. Tutta la messa e' stata seguita in pieno raccoglimento e le uniche interruzioni sono
arrivate con gli applausi alla consegna del pallio e dell'anello del pescatore ma, sopratutto, durante l'omelia quando Papa Francesco ha fatto continuo riferimento ai poveri, trovando
consensi tra tutti che, annuendo, hanno anche trovato il messaggio del Papa "pieno di speranza per i piu' bisognosi" come ha spiegato una guida dell'Azione cattolica francese che
accompagnava un gruppo di adolescenti. Poi di nuovo il silenzio fino alla conclusione della messa, quando insieme al 'Te deum' sono partiti gli applausi e le campane di piazza San Pietro. I piu' felici un gruppo di messicani, urlante: "Il Messico ama Papa Francesco" e pronti a "rimanere a Roma fino a domenica prossima, per l'Angelus".






Gli avvenimenti nel corso della mattinata

Tra gli applausi dei fedeli entusiasti, papa Francesco ha attraversato la piazza San Pietro a bordodo della "papamobile". Anche la scorsa domenica, uscendo dal Vaticano per andare alla gente, il nuovo pontefice era stato circondato da grande affetto e calore: tante le famiglie e i bambini desiderosi di ricevere un saluto o una carezza di Francesco. Il pontefice è rimasto in piedi lungo tutto il tragitto, elargendo sempre sorrisi e benedicendo la folla che premeva lungo le transenne. Un'interruzione dell'itinerario si è avuta quando il papa è voluto scendere dalla vettura per andare a salutare un disabile.

Dopo circa venti minuti, sotto il suono delle campane, il pontefice è arrivato davanti al sagrato ed è entrato all'interno della basilica dove hanno avuto luogo i riti della messa di inizio pontificato. A Buenos Aires, in plaza de Mayo, un'altra folla di fedeli si era accalcata per assistere alla cerimonia inaugurale di papa Francesco, che in diretta telefonica, inaspettatamente, il pontefice ha chiamato dicendo: "Il Signore e' buono, perdona sempre. Non abbiate paura".

Commenti

per me è un grande
commento inviato il 22/03/2013 alle 1:53 da antonellt  
add
add

Altre News Attualità

TV: San Martino al Cimino a Paese che Vai

Sabato prossimo, 21 maggio, “Paese che Vai”, la seguitissima trasmissione di Cusano Italia TV,...

Tuscia: a Soriano nel Cimino ”Carabinieri: storie di uomini stra…ordinari”

Nella prestigiosa sede del Comune di Soriano nel Cimino (Vt) il giorno 14 maggio 2022, a partire...

A Paese che Vai Sant'Angelo, 'Il paese delle fiabe' e Roccalvecce

Sabato prossimo, 7 maggio, “Paese che Vai”, la seguitissima trasmissione di Cusano Italia TV,...

Viterbo, Villa Lante di Bagnaia: si entra gratis il primo maggio

La spettacolare Villa Lante di Bagnaia, è visitabile ad ingresso gratuito, su...

Primo maggio a Viterbo Sotterranea

Il 1 maggio Viterbo Sotterranea rimane aperta per accogliere tutti i visitatori. In programma...

Vignanello e il Castello Ruspoli a "Paese che Vai

Sabato prossimo, 16 aprile, “Paese che Vai”, la seguitissima trasmissione di Cusano Italia TV,...

A Viterbo Sotterranea in vendita l'interessante libro sull'Arma dei Carabinieri

Il titolo accattivante e originale del libro, “Carabinieri: storie di uomini...

Maremma Toscana: Saturnia, Montemerano, Sovana e Manciano sabato in TV

Saturnia, Montemerano, Sovana e Manciano sabato in TV a "Paese che Vai"Sabato prossimo, 9 aprile,...