Fukushima fa strage di fauna marina, ultime news a cura di Accademia Kronos -
Qualcuno forse si era dimenticato del disastro nucleare di Fukushima, si perché i mass media qui in Italia sono troppo presi dalla vicenda Berlusconi che non dei disastri ambientali che affliggono il pianeta. Fukushima invece è tornata a far parlare di sé e lo farà sicuramente anche per gli anni a venire. Se non altro questo evento drammatico dimostra la pericolosità delle radiazioni nucleari rilasciate dalla centrali elettriche atomiche e, quindi, consiglia i "grandi" della Terra a chiudere una volta per tutti la questione nucleare.

Ma veniamo ai fatti:
Servizio di Admin su Earth Changes - distribuito da "Segnali dal Cielo"

Giappone: una tragedia globale annunciata. Centinaia di balene uccise dalle radiazioni di Fukushima
Si sta consumando in questi giorni, in queste ore, una delle più grandi tragedie che riguarda l’Umanità intera.

Nessuno ne parla ma il sito web  cosmostv.org il 31 agosto, ha pubblicato i risultati di un rapporto nazionale del governo giapponese  che a sua volta descrive la situazione del disastro di Fukushima un fatto grave e con ripercussioni che riguarderanno l’Oceano Pacifico. Si è detto che la situazione nello stabilimento della centrale nucleare è andata a peggiorare, migliaia di tonnellate di rifiuti radioattivi sono stati scaricati verso l’Oceano Pacifico e questo ha causato un “ribollire dell’acqua”. Da allora, abbiamo ricevuto centinaia di telefonate ed email da persone di tutto il mondo che vogliono confermare la nostra storia.


Mentre si attende la preparazione di un report dal villaggio di Fukushima, sono rimasto scioccato nello scoprire centinaia di carcasse di balene morte, che si trovava lungo la spiaggia delle coste giapponesi, davanti a Fukushima al mattino presto. E ora ci sono anche di più, si sono diffuse su e giù per la costa, per quanto ho potuto vedere. Una vera strage di balene e delfini si sta consumando giorno dopo giorno e i rifiuti radioattivi versati in mare faranno una strage a breve tempo. Intervenire sarà impossibile, anche perchè questi rifiuti viaggeranno per tutto l’Oceano seminando morte e dolore, anche tra gli abitanti delle Isole che sopravvivono alla pesca.

    
Il governo giapponese e gli altri governi mondiali ignorano la situazione abbastanza seria e grave. Due scienziati giapponesi intervenuti sulla spiaggia dove si trovavano le balene morte, hanno detto che il governo è stato in silenzio perché nessuno mai non si poteva nemmeno immaginare le conseguenze e l’impatto della crisi in atto a livello locale e globale. Gli stessi scienziati riconoscono che ciò che sta accadendo ora è molto importante e grave, ma anche loro possono solo intuire cosa accadrà domani.
Quindi cosa potrà mai fare l’essere Umano davanti ad una tragedia annunciata? Si spera solo in un intervento divino!

contributo: Redazione Segni dal cielo  

Commenti

La notizia delle balene morte è vera ma non è legata alle radiazioni di Fukushima. Si riferisce ad uno spiaggiamento avvenuto nel 2010 in Nuova Zelanda: http://goo.gl/XHi5wx
commento inviato il 07/10/2013 alle 8:48 da gabri  
add
add

Altre News Ambiente

Italia Nostra Castelli Romani: continuano speculazioni urbanistiche

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...

Italia Nostra, la Torre di Palidoro nella Giornata Virtuale Beni in Pericolo

La Torre di Palidoro, teatro del sacrificio di Salvo D’Acquisto entra a pieno titolo nei...

Silvia Blasi (M5S), comune di Viterbo miope: ricorso al TAR su vincolo Soprintendenza

Un anno fa circa è stato posto dalla Soprintendenza un vincolo su 1600 ettari nella zona di...

EARTH DAY 2020: NELL'ODIERNA GIORNATA DELLA TERRA. DIECI TESI E UN'APPENDICE

"Non far nulla con violenza" (Diels-Kranz, I presocratici. Testimonianze e frammenti, 10,...

GREENPEACE, CORONAVIRUS. EVITARE PANDEMIE: STOP FONDI PUBBLICI PER AGRICOLTURA INTENSIVA

ROMA, 17.04.2020 - Greenpeace, ultime news Coronavirus - Per ridurre il rischio di future...