Si complica la situazione del ministro Cancellieri, ultime news -
E' una giornata cruciale oggi per il ministro della Giustizia Anna Maria Cancellieri, che potrebbe essere indagata dai pm di Torino con l'ipotesi di "false informazioni al pubblico ministero", in seguito alle dichiarazioni rilasciate dalla Guarda sigilli lo scorsco 22 agosto in merito ai contatti telefonici con la famiglia Ligresti. Resta aperta anche la possibilità che tutto il fascicolo sia trasmesso a Roma per una questione di competenza territoriale.

Una terza telefonata tra il ministro Anna Maria Cancellieri e la famiglia Ligresti, fa riesplodere la faccenda, ultime news Roma -
Tutt'altro che chiusa la faccenda che riguarda il ministro della Giustizia Cancellieri e il suo interessamento verso un membro della famiglia Ligresti, per la Guardasigilli arrivano nuove rogne. E' difatti emersa dall'ombra un'altra conversazione telefonica, la terza, tra la Cancellieri e i Ligresti per tirare fuori dalla galera la figlia di Salvatore, Giulia. Quest'ultima era detenuta nel carcere di Vercelli per l'affare Fonsai. La gravità della scoperta di questa terza telefonata sta nel fatto che era stata nascosta dal ministro della Giustizia sia durante la testimonianza davanti ai pm di Torino, circa i suoi rapporti con la famiglia Ligresti i cui membri sono stati quasi tutti arrestati con l'accusa di falso in bilancio e manipolazione di mercato, che durante la relazione in parlamento.

Il Movimento 5 Stelle ha presentato la mozione di sfiducia nei confronti della Cancellieri, che verrà votata con un giorno di anticipo, il 20 novembre anziché il 21, rischiando di scatenare una vera e propria bufera all'interno del governo Letta e dei partiti.

Le scottanti nuove rivelazioni sulla faccenda Fonsai, che ha portato Giulia Ligresti in carcere, sono state opera del quotidiano La Repubblica, rendendo noto che stando ai tabulati, la Guardasigilli avrebbe tenuto contatti continuativi molto stretti con i Ligresti, soprattutto tra la seconda metà di luglio e i primi giorni del mese di agosto 2013. Si tratta quindi di una lista di telefonate tra Anna Maria Cancellieri, il marito di quest'ultima, Sebastiano Peluso, e la famiglia Ligresti. Certamente è qualcosa di più di un'amichevole telefonata di solidarietà e vicinanza in un momento particolarmente duro.

Dal canto suo, Giulia Ligresti, che è stata avvistata a fare allegro shopping a Milano subito dopo la scarcerazione nonostante le sue gravi condizioni di salute, ha detto alla trasmissione Rai Porta a Porta di essere "dispiaciuta per chi ha subito danni per questa storia". Già, e lo siamo anche noi comuni plebei italiani, che non possiamo contare su così influenti e importanti interessamenti per risolvere le nostre beghe.

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Attualità

DOBBIAMO MOLLARE ? /l'ultimo articolo su Tarquinia Città di Luigi Daga. Parla anche della mafia a Tuscania

A seguire l'articolo scritto 11 anni fa da Luigi Daga sul giornale Tarquinia...

Davi Wornel: nasce accattivante linea di profumi ricchi di Feromoni

Davi ha scoperto sulla propria pelle la forza dei feromoni, l’artista sostiene che la cosa...

TAKEAPIC 2020, concorso fotografico gratuito sulla Tuscia Viterbese

Aperte le iscrizioni a TAKEAPIC, il contest fotografico gratuito a tema che si svolgerà a Viterbo...

Regione Lazio, PTPR: aree di pregio e rischio cemento

Nella foto Castel di Tora e il lago di Turano situati nella regione Lazio, in provincia di RietiPer...

TERREMOTO OGGI, VITERBO: 17 SCOSSE DI TERREMOTO FRA LAZIO ED UMBRIA

Numerose scosse di terremoto oggi tra le provincie di Viterbo e Terni a cavallo tra alto Lazio ed...

Italia Nostra Etruria: su completamento SS 675 decisivo solo parere Corte di Giustizia Unione Europea

Non siamo appassionati delle corse della politica ad accreditarsi meriti spesso poco reali sui...

Viterbo, terremoto oggi: scossa di terremoto ad Arlena di Castro

Lazio, ultime notizie Tuscia: scossa di terremoto di oggi in provincia di Viterbo. Un...

RICORDIAMO PEPPINO IMPASTATO NELL' ANNIVERSARIO DELLA MORTE

Ricorre l'anniversario della morte di Peppino Impastato, assassinato dalla mafia il 9 maggio...