Successo della manifestazione in difesa dell'Aurelia pubblica e gratuita, contro l'autostrada “Tirrenica” a pagamento, ultime news Maremma - UnoNotizie.it -   STOP, senza se e senza ma, alla costruzione della Tirrenica con la trasformazione della strada statale Aurelia, pubblica e gratuita in autostrada a pagamento. Questa la finalità della grande manifestazione che si è tenuta a Orbetello, organizzata dal fronte comune che vede fianco a fianco associazioni ambientaliste nazionali, Movimento Cinque Stelle, Sel, Coordinamento No Sat Grosseto e Livorno, Coordinamento Comitati Ambientalisti di Grosseto, Comitato No Autostrada Tarquinia, Associazione Colli e Laguna di Orbetello, Forum Cittadini del Mondo,  Mozione Civati del Pd, Idv Grosseto, Rifondazione Comunista e Partito Comunisti Italiani.

Forte impatto sull'ambiente e grosso dispendio economico: questa è l'autostrada che in tempo di crisi comporterà il prelievo di 2,3 miliardi di euro dalle tasche dei cittadini, il pedaggio sarà di oltre 15 centesimi al km. La rabbia aumenta pensando che sono stati ceduti gratuitamente alla SAT i 100 km di Aurelia a Sud di Grosseto – indebito incentivo economico all’attività d'impresa, in contrasto con le norme europee e regalia ad una società privata, come denunciato da una recente mozione del Movimento 5 Stelle al Consiglio Regionale del Lazio.

La “Tirrenica” è simbolo di un intreccio tra politica, finanza, costruttori e concessionari, ben rappresentato dalla composizione dell’azionariato SAT, che unisce palazzinari, banche e cooperative rosse, nonché personaggi in palese conflitto d’interesse come il dalemiano Bargone, a un tempo presidente di SAT e commissario governativo per l'autostrada.

I dati di Autostrade per l'Italia indicano un calo di veicoli in transito sulla Roma-Civitavecchia e le strade regionali continuano a non essere in sicurezza; che fa la nostra casta politica? regala una strada statale vitale per i cittadini ad una società privata, con grave pregiudizio per i destini delle comunità locali. La SAT non esiterà ad aumentare i pedaggi nel caso, già attuale, in cui le stime di traffico non coincidessero con la realtà e più l'autostrada sarà cara, più sarà negato ai cittadini il diritto alla mobilità, perché sulla costa nord della nostra regione non esiste viabilità alternativa.


Lista civica “Spazio Aperto”

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

Italia Nostra Castelli Romani: continuano speculazioni urbanistiche

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...

Italia Nostra, la Torre di Palidoro nella Giornata Virtuale Beni in Pericolo

La Torre di Palidoro, teatro del sacrificio di Salvo D’Acquisto entra a pieno titolo nei...

Silvia Blasi (M5S), comune di Viterbo miope: ricorso al TAR su vincolo Soprintendenza

Un anno fa circa è stato posto dalla Soprintendenza un vincolo su 1600 ettari nella zona di...

EARTH DAY 2020: NELL'ODIERNA GIORNATA DELLA TERRA. DIECI TESI E UN'APPENDICE

"Non far nulla con violenza" (Diels-Kranz, I presocratici. Testimonianze e frammenti, 10,...

GREENPEACE, CORONAVIRUS. EVITARE PANDEMIE: STOP FONDI PUBBLICI PER AGRICOLTURA INTENSIVA

ROMA, 17.04.2020 - Greenpeace, ultime news Coronavirus - Per ridurre il rischio di future...