La Regione Lazio promuove, per l'anno 2014  agevolazioni tariffarie per il trasporto pubblico, per tutti i giovani dai 10 fino a 30 anni, ultime notizie Roma -  Da lunedì 27 gennaio sarà possibile accedere al sito www.agevolazionigiovani.regione.lazio.it e registrarsi per richiedere il voucher per l’ottenimento dei titoli agevolati (Abbonamenti Metrebus Roma, Abbonamenti Metrebus Lazio, Abbonamenti validi per il Trasporto Pubblico Locale Comunale e Abbonamenti validi su linee Interregionali di competenza della Regione Lazio), seguendo le semplici procedure indicate e presentando successivamente la richiesta presso gli uffici comunali  preposti.
I titoli agevolati potranno essere acquistati, pagando la quota a proprio  carico, a partire dal giorno successivo alla data di ricezione dell’email contenente il voucher (di norma sono necessari dai 7 ai 15 giorni dalla data di presentazione della documentazione presso gi uffici comunali preposti).

Le card potranno essere ritirate presentando tutta la documentazione richiesta a partire dalla prima settimana di febbraio presso alune biglietterie ATAC a Roma oppure presso alcune biglietterie Trenitalia e Cotral presenti nel territorio regionale.

Ulteriori informazioni nelle pagine dell'Assessorato alla mobilità e trasporto pubblico della Regione Lazio, dove è presente un'utile sezione per le domande più frequenti sull'argomento.

Informazioni
Email:
info@agevolazionigiovani.regione.lazio.it
servizi@agevolazionigiovani.regione.lazio.it
Sito web: http://www.regione.lazio.it




DOCUMENTAZIONE DA CONSEGNARE PRESSO IL PROPRIO COMUNE DI RESIDENZA


Utenti con reddito ISEE non superiore ad €. 20.000,00

1) Utenti che hanno richiesto l’agevolazione pari al 50%
Documentazione da presentare al Comune/Municipio di residenza:  
richiesta di agevolazione effettuata tramite il sito www.agevolazionigiovani.regione.lazio.it
codice fiscale;
documento di identità;
certificazione attestante un reddito ISEE non superiore ad € 20.000,00.

2) Utenti che hanno richiesto l’agevolazione pari al 55% o al 60% o al 65% o al 70%
Documentazione da presentare al Comune/Municipio di residenza:  
richiesta di agevolazione effettuata tramite il  sito www.agevolazionigiovani.regione.lazio.it
codice fiscale;
documento di identità;
certificazione attestante un reddito ISEE non superiore ad €. 20.000,00;
la certificazione di iscrizione/frequenza rilasciata dall’Istituto scolastico o dall’Università relativa all’anno per il quale si richiede l’agevolazione, se studente;
attestato di servizio rilasciato dal datore di lavoro con la specifica della sede dove viene abitualmente svolta l’attività lavorativa, se lavoratore.

3) Utenti che si trovano in una particolare condizione familiare ed hanno richiesto la  maggiorazione del 20% sull’agevolazione spettante pari al 50%
Documentazione da presentare al Comune/Municipio di residenza:  
richiesta di agevolazione effettuata tramite il sito www.agevolazionigiovani.regione.lazio.it
codice fiscale;
documento di identità;
certificazione attestante il reddito ISEE;
dovranno inoltre presentare una delle seguenti certificazioni;
la certificazione attestante un reddito ISEE non superiore ad  € 10.000,00;
la certificazione attestante lo stato di orfano di uno o entrambi i genitori;
la certificazione attestante lo stato di disabilità rilasciata dalla commissione medica della A.S.L. ai sensi della legge 104/92;
lo stato di famiglia attestante le condizioni previste per l’agevolazione connessa alla composizione del nucleo familiare.

4) Utenti che si trovano in una particolare condizione familiare ed hanno richiesto la  maggiorazione del 20% sull’agevolazione spettante pari al 55% o al 60% o al 65% o al 70%
Documentazione da presentare al Comune/Municipio di residenza:
richiesta di agevolazione effettuata tramite il sito www.agevolazionigiovani.regione.lazio.it
codice fiscale;
documento di identità;
certificazione attestante il reddito ISEE;
la certificazione di iscrizione/frequenza rilasciata dall’Istituto scolastico o dall’Università relativa all’anno per il quale si richiede l’esenzione, se studente;
attestato di servizio rilasciato dal datore di lavoro con la specifica della sede dove viene abitualmente svolta l’attività lavorativa, se lavoratore;
dovranno inoltre presentare una delle seguenti certificazioni:
la certificazione attestante un reddito ISEE non superiore ad  € 10.000,00;
la certificazione attestante lo stato di orfano di uno o entrambi i genitori;
la certificazione attestante lo stato di disabilità rilasciata dalla commissione medica della A.S.L. ai sensi della legge 104/92;
lo stato di famiglia attestante le condizioni previste per l’agevolazione connessa alla composizione del nucleo familiare.

5) Studenti con meriti scolastici che hanno richiesto la  maggiorazione del 20% sull’agevolazione spettante pari al 50% o  al 55% o al 60% o al 65% o al 70%
Documentazione da presentare al Comune/Municipio di residenza:  
richiesta di agevolazione effettuata tramite il sito www.agevolazionigiovani.regione.lazio.it
codice fiscale;
documento di identità;
certificazione attestante il reddito ISEE;
la certificazione di iscrizione/frequenza rilasciata dall’Istituto scolastico o dall’Università relativa all’anno per il quale si richiede l’esenzione;
la certificazione rilasciata dall’Istituto scolastico o dall’Università attestante il possesso di uno dei requisiti di merito nell’anno scolastico/accademico precedente quello di presentazione della richiesta.
Gli studenti-lavoratori dovranno altresì presentare attestato di servizio rilasciato dal datore di lavoro.

Utenti con reddito ISEE superiore ad €  20.000,00 e fino ad € 35.000,00

Gli studenti con meriti scolastici potranno usufruire dell’agevolazione pari al 50% del costo del titolo di viaggio.
La documentazione da presentare al Comune/Municipio di residenza  è indicata al punto 5).

I soggetti interessati, in luogo della documentazione da presentare al Comune ovvero al Municipio di residenza, potranno produrre dichiarazioni sostitutive di certificazioni o dichiarazioni sostitutive dell’atto di notorietà, nei casi e secondo quanto previsto dagli artt. 46 e 47 del D.P.R.  28 dicembre 2000 n. 445.
Le istanze  possono essere presentate entro e non oltre il 15.06.2014, presso i Comuni di residenza.

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Attualità

TV: San Martino al Cimino a Paese che Vai

Sabato prossimo, 21 maggio, “Paese che Vai”, la seguitissima trasmissione di Cusano Italia TV,...

Tuscia: a Soriano nel Cimino ”Carabinieri: storie di uomini stra…ordinari”

Nella prestigiosa sede del Comune di Soriano nel Cimino (Vt) il giorno 14 maggio 2022, a partire...

A Paese che Vai Sant'Angelo, 'Il paese delle fiabe' e Roccalvecce

Sabato prossimo, 7 maggio, “Paese che Vai”, la seguitissima trasmissione di Cusano Italia TV,...

Viterbo, Villa Lante di Bagnaia: si entra gratis il primo maggio

La spettacolare Villa Lante di Bagnaia, è visitabile ad ingresso gratuito, su...

Primo maggio a Viterbo Sotterranea

Il 1 maggio Viterbo Sotterranea rimane aperta per accogliere tutti i visitatori. In programma...

Vignanello e il Castello Ruspoli a "Paese che Vai

Sabato prossimo, 16 aprile, “Paese che Vai”, la seguitissima trasmissione di Cusano Italia TV,...

A Viterbo Sotterranea in vendita l'interessante libro sull'Arma dei Carabinieri

Il titolo accattivante e originale del libro, “Carabinieri: storie di uomini...

Maremma Toscana: Saturnia, Montemerano, Sovana e Manciano sabato in TV

Saturnia, Montemerano, Sovana e Manciano sabato in TV a "Paese che Vai"Sabato prossimo, 9 aprile,...