Fare Verde chiede controlli su tutti gli impianti a carbone, ultime notizie Italia - Dopo il sequestro della centrale a carbone di Vado Ligure, attuato dalla magistratura alcuni giorni addietro, l’associazione ambientalista Fare Verde chiede l’avvio di approfondite indagini e maggiori controlli su tutti gli impianti italiani di produzione dell’energia elettrica alimentati a carbone.

Fare Verde è molto preoccupata per le gravissime omissioni ipotizzate dai magistrati che hanno spinto la Procura della Repubblica di Savona a mettere sotto sequestro la centrale a carbone Tirreno Power di Vado Ligure.

Applicando il principio giuridico della prevenzione dei danni alla salute, Fare Verde chiede l’intervento della magistratura e maggiori controlli su tutti gli impianti che in Italia producono energia elettrica bruciando il carbone.

In particolare Fare Verde chiede ai magistrati di accertare la situazione sanitaria delle popolazioni che vivono attorno alle centrali a carbone, appurando l’entità delle patologie respiratorie e di asma sui bambini e il numero di ricoveri e di decessi per malattie respiratorie e cardiache sugli adulti.

Infine, l’associazione ambientalista chiede ai magistrati di compiere accertamenti sui registri dei tumori presso le aziende sanitarie locali competenti per territorio, al fine di accertare il reale numero dei decessi per tumore tra i cittadini che risiedono nelle vicinanze degli impianti alimentati a carbone.

Associazione ambientalista Fare Verde Onlus.

 

 

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

Il libro di Antonello Durante per capire il Green New Deal

Il Gruppo Albatros il Filo ha pubblicato per la collana Nuove Voci I Saggi, un agile volume di 110...

Italia Nostra Castelli Romani: continuano speculazioni urbanistiche

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...

Italia Nostra, la Torre di Palidoro nella Giornata Virtuale Beni in Pericolo

La Torre di Palidoro, teatro del sacrificio di Salvo D’Acquisto entra a pieno titolo nei...

Silvia Blasi (M5S), comune di Viterbo miope: ricorso al TAR su vincolo Soprintendenza

Un anno fa circa è stato posto dalla Soprintendenza un vincolo su 1600 ettari nella zona di...

EARTH DAY 2020: NELL'ODIERNA GIORNATA DELLA TERRA. DIECI TESI E UN'APPENDICE

"Non far nulla con violenza" (Diels-Kranz, I presocratici. Testimonianze e frammenti, 10,...