Previsioni del temo dal 18 al 25 maggio 2014 -
Una veloce perturbazione atlantica interesserà ad inizio settimana le regioni nord occidentali e parte di quelle tirreniche centrali. Temporali anche di forte intensità su parte della Liguria e della Toscana. Nel pomeriggio la perturbazione interesserà anche le regioni nord orientali con qualche pioggia. Meglio la situazione al Sud dove i cieli saranno da poco nuvolosi a sereni. Un fronte di aria calda anomala comincerà ad interessare la Sicilia, facendo impennare le temperature di 4 /5 gradi rispetto ai giorni precedenti.

Martedì la "lingua di fuoco africana" giungerà al centro, tuttavia la reazione tra la coda della perturbazione atlantica più fredda e quella calda africana potranno produrre forti fenomeni temporaleschi al centro e al nord. Non sono esclusi temporali anche nelle zone interne della Calabria e della Sicilia. Le temperature saranno ancora in aumento. I mari generalmente poco mossi, a parte locali fenomeni di mare molto mosso.

Mercoledì una nuova perturbazione atlantica investirà le regioni nord occidentali fino a scendere sull'alta Toscana. L'alta pressione africana continuerà invece a salire sulla nostra penisola e le temperature saranno ancora in aumento. In Sicilia si supereranno i 32 gradi. A Roma le temperature massime si attesteranno tra i 30 e i 32 gradi. Giovedì qualche pioggia nelle zone a ridosso delle Alpi, altrove variabile sereno. Al centro e al Sud prevarrà il bel tempo. Il caldo che comincerà a dare qualche disagio alle persone soprattutto in Sicilia e in Sardegna Meridionale. A Palermo potremmo raggiungere i 35 gradi.

Venerdì sembrerà su gran parte delle regioni italiane d'essere entrati forzatamente i estate. A Roma, Firenze e Napoli le temperature saranno superiori ai 30 gradi. Il caldo inizialmente asciutto e gradevole man mano andrà trasformandosi in caldo afoso e certamente non gradevole. I mari soprattutto quelli meridionali da poco mossi a calmi. Prepariamoci quindi a nuovi sbarchi di migranti.

Per il prossimo week end dobbiamo assistere impotenti alla conquista di questo imponente anticiclone africano che avrà raggiunto anche le nostre regioni settentrionali. Tuttavia l'umidità dell'aria presente nelle zone montuose delle Alpi e dell'Appennino potranno contrastare l'aria calda africana con temporali locali anche di forte intensità. Le temperature al nord aumenteranno, rispetto alla media stagionale, di 3/4 gradi. Al centro invece di 4/5 gradi, molto di più al sud.

Sul sito www.accademiakronos.it è possibile conoscere il tempo che fa nella propria provincia in tempo reale


Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

Il libro di Antonello Durante aiuta a comprendere il Green New Deal

Il Gruppo Albatros il Filo ha pubblicato per la collana Nuove Voci I Saggi, un agile volume di 110...

Italia Nostra Castelli Romani: continuano speculazioni urbanistiche

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...

Italia Nostra, la Torre di Palidoro nella Giornata Virtuale Beni in Pericolo

La Torre di Palidoro, teatro del sacrificio di Salvo D’Acquisto entra a pieno titolo nei...

Silvia Blasi (M5S), comune di Viterbo miope: ricorso al TAR su vincolo Soprintendenza

Un anno fa circa è stato posto dalla Soprintendenza un vincolo su 1600 ettari nella zona di...

EARTH DAY 2020: NELL'ODIERNA GIORNATA DELLA TERRA. DIECI TESI E UN'APPENDICE

"Non far nulla con violenza" (Diels-Kranz, I presocratici. Testimonianze e frammenti, 10,...