Previsioni del tempo in Italia, ultime notizie meteo -
Lunedì un pò di tregua sulle regioni settentrionali dove è previsto finalmente il ritorno del Sole, tuttavia una certa variabilità sarà ancora presente sul settore nord occidentale in particolare tra la Liguria e il Piemonte.

Martedì ritorna l'incubo piogge e temporali al nord, infatti una nuova perturbazione atlantica investirà prima la Liguria per passare durante la giornata sul settore nord orientale. Nuovamente piogge e temporali nelle zone prealpine e alpine. Marginalmente questa perturbazione interesserà la Toscana e le Marche. Sulle rimanenti regioni del centro sud da variabile a soleggiato. Temperature in aumento sulle estreme regioni meridionali in particolare sulla Sicilia.

Mercoledì dovrebbe uscire dalla scena la perturbazione al nord, tuttavia potrebbe prevalere ancora una certa variabilità con cieli coperti e qualche pioggia sul Triveneto. Al centro e al sud invece decisamente bel tempo. Temperature ancora in aumento al sud. I mari da poco mossi a mossi soprattutto quelli settentrionali. Da poco mossi a calmi quelli meridionali.

Con attendibilità del 70 per cento

Giovedì: Resta ancora situazione di variabilità sulle regioni settentrionali, ma con ampi rasserenamenti lungo le coste sia liguri che venete e romagnole. Nelle zone più interne, in prossimità dei rilievi cieli a tratti coperti e qualche pioggia. Variabile sereno invece su tutte le altre regioni italiane. Le temperature, a parte che sulle regioni settentrionali, tornano nella media stagionale.

Venerdì: ancora una giornata all'insegna della variabilità al nord. Sole e temperature estive gradevoli al centro. Più caldo al Sud. Per il prossimo week end è previsto un inizio incerto al nord e su parte del centro, ma poi già a partire da metà giornata di sabato il Sole dovrebbe splendere anche al nord e sul resto delle regioni italiane. Tuttavia nelle zone a ridosso dell'Arco Alpino e della Dorsale Appenninica
possibili temporali pomeridiani. Le temperature rientreranno nella media stagionali, un po' più fresche nel settore nord orientale. I mari al nord da mossi a poco mossi, da poco mossi a calmi al centro e al sud.


Fonte: www.accademiakronos.it

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

FRANCIA TURISMO SOSTENIBILE NEL SEGNO DELL’ACQUA

E’ stata presentata a Roma, all’Ambasciata di Francia, alla presenza dell’Ambasciatore...

Il libro di Antonello Durante ci spiega il Green New Deal

Il Gruppo Albatros il Filo ha pubblicato per la collana Nuove Voci I Saggi, un agile volume di 110...

TUSCIA, FARNESE / la Riserva del Lamone, dove flora e fauna vivono incontaminate

La Riserva del Lamone è situata in provincia di Viterbo, nel Comune di Farnese, nel cuore della...

REPORT, RAI3, Lunedì alle 21:20. Noccioleti, fitofarmaci e aumento dei tumori

Nella zona del viterbese tra Nepi e il lago di Vico il 90 per cento del patrimonio arboreo è...

Italia Nostra Castelli Romani: continuano speculazioni urbanistiche

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...