Il tempo in Italia, le previsioni dal 24 al 31 agosto 2014, ultime notizie meteo -
Inizio settimana ancora con instabilità del tempo al nord a causa dell'ennesimo flusso di correnti umide e fresche provenienti dall'Atlantico. Per l'esattezza dai primi di giugno al 25 di agosto il Nord Italia ha subito ben 25 perturbazioni provenienti dall'Atlantico. Questo, rispetto al passato, è un vero record!

Pertanto  ancora qualche pioggia e temporale saranno possibili nelle zone a ridosso dell'Arco Alpino.  Qualche fugace schiarita è prevista in Liguria e sulle coste romagnole. Variabile sereno al centro, con possibili annuvolamenti lungo la dorsale appenninica che nel pomeriggio potranno attivare qualche temporale. Al sud ancora piena estate con temperature in lieve aumento. Tuttavia lungo la bassa dorsale appenninica sono previsti locali annuvolamenti e temporali isolati nel pomeriggio. I mari generalmente da poco mossi a mossi.

Martedì al nord ancora persiste l'instabilità, ma con minori fenomeni temporaleschi, a parte che sul settore orientale dove nel pomeriggio si potranno verificare delle piogge. Bel tempo invece a partire dalla Toscana fino alla Calabria e poi su tutta la Sicilia. Una certa variabilità invece sulla Sardegna. I mari ancora da poco mossi a mossi, soprattutto quelli tra la Sardegna e la Corsica. Le temperature al centro e al sud in ulteriore aumento.

Mercoledì: fotocopia del giorno precedente, anche se al nord, soprattutto lungo le coste liguri ci si aspetta un generale miglioramento. Vera estate invece su parte del centro e su tutte le regioni meridionali. I mari in tendenza ad essere da poco mossi a calmi. Temperature ancora in aumento sui valori massimi.

Attendibilità al 70 per cento

Giovedì, finalmente bel tempo al nord anche se residue nuvolosità si incontreranno nelle zone più interne tra le Prealpi e le Alpi. Sulle spiagge della Liguria e della Romagna finalmente si potranno fare i sospirati bagni di mare. Piena estate su tutte le altre regioni italiane. In Sicilia le temperature saranno superiori alla media stagionale.
Venerdì cambia nuovamente il tempo, infatti al nord ritorna il variabile con annuvolamenti più consistenti a ridosso dell'Arco Alpino e su parte della Valle Padana. Temporali sono previsti anche in pianura soprattutto nel settore orientale. Al centro prevarrà il sereno, ma le temperature non aumenteranno più, anzi saranno in diminuzione sui valori minimi. Il mar Tirreno sarà ancora da mosso a poco mosso, da poco mosso a calmo quello Adriatico. Annuvolamenti e temporali pomeridiani tuttavia saranno possibili nel pomeriggio nelle zone più interne a ridosso dei rilievi appenninici.

Per il prossimo week end purtroppo ancora tempo instabile su gran parte delle regioni settentrionali, ancora piogge sparse nelle zone più interne, le temperature scenderanno e i mari Ligure e Tirreno saranno interessati dall'arrivo del Maestrale. Le temperature scenderanno soprattutto sui valori massimi. Temperature in diminuzione anche al Centro. Tra la Toscana, il Lazio e l'Umbria si prevedono cieli in parte coperti con possibili piogge. Un po' meglio su Marche e Abruzzo.

Per Domenica ancora piogge al nord soprattutto sul Triveneto. Sul settore occidentale, ma su tutto il versante Tirrenico, invece variabile sereno. I mari sul settore occidentale generalmente mossi, quelli Adriatici da mossi a poco mossi. Sul versante alto e medio adriatico i cieli potrebbero essere coperti con qualche manifestazione temporalesca. Un pò ovunque temperature in calo. Al Sud le regioni Campania, Molise e Puglia registreranno cieli da poco nuvolosi a sereni. Sereno - variabile sulle altre regioni del sud. Le temperature anche qui tenderanno a scendere di qualche grado.

Fonte: www.accademiakronos.it

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

FRANCIA TURISMO SOSTENIBILE NEL SEGNO DELL’ACQUA

E’ stata presentata a Roma, all’Ambasciata di Francia, alla presenza dell’Ambasciatore...

Il libro di Antonello Durante ci spiega il Green New Deal

Il Gruppo Albatros il Filo ha pubblicato per la collana Nuove Voci I Saggi, un agile volume di 110...

TUSCIA, FARNESE / la Riserva del Lamone, dove flora e fauna vivono incontaminate

La Riserva del Lamone è situata in provincia di Viterbo, nel Comune di Farnese, nel cuore della...

REPORT, RAI3, Lunedì alle 21:20. Noccioleti, fitofarmaci e aumento dei tumori

Nella zona del viterbese tra Nepi e il lago di Vico il 90 per cento del patrimonio arboreo è...

Italia Nostra Castelli Romani: continuano speculazioni urbanistiche

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...