Ultime news - Unonotizie.it- Non solo vulcani e terremoti italiani, l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) applica le sue complesse tecniche di monitoraggio all’intero pianeta. Così facendo, l’Istituto riesce a rilevare qualunque esplosione nucleare sulla Terra.

“È da circa trent’anni che ci occupiamo attivamente di non proliferazione e disarmo nucleare utilizzando le tecniche geofisiche”, afferma Massimo Chiappini, dirigente dell’INGV - sezione Roma2, “il nostro Istituto è parte integrante di un sistema di controllo globale che permette di riconoscere eventi come quelli nordcoreani”. C’è una legge dello Stato che assegna all’INGV il ruolo di consulenza tecnica per il Ministero Affari Esteri nell’ambito di una moratoria che proibisce l’esecuzione di test atomici. “Abbiamo realizzato una complessa infrastruttura di controllo all’avanguardia mondiale”, prosegue Massimo Chiappini, “che opera in stretto contatto con la Farnesina e che scambia dati con le varie reti mondiali di monitoraggio”.

L’ordigno nucleare impiegato nel test nordcoreano alle 00:30 (UTC) del 9 settembre scorso, è stato fatto esplodere sotto terra in una zona montagnosa a una profondità di varie centinaia di metri. Il terremoto prodotto dall’esplosione è stato registrato anche dalla rete sismica dell’INGV e analizzato dagli esperti. La localizzazione indica che la sorgente si trova nello stesso poligono nucleare nordcoreano nel quale si è verificata l’ultima esplosione dello scorso 6 gennaio. Come nel passato, il nucleo operativo dell’INGV per la sicurezza internazionale è incaricato dall’Autorità Nazionale di caratterizzare l’evento da un punto di vista multidisciplinare. Al momento non vi sono tracce di radioattività intorno ai confini nazionali. La situazione è seguita costantemente.

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

Italia Nostra Castelli Romani: continuano speculazioni urbanistiche

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...

Italia Nostra, la Torre di Palidoro nella Giornata Virtuale Beni in Pericolo

La Torre di Palidoro, teatro del sacrificio di Salvo D’Acquisto entra a pieno titolo nei...

Silvia Blasi (M5S), comune di Viterbo miope: ricorso al TAR su vincolo Soprintendenza

Un anno fa circa è stato posto dalla Soprintendenza un vincolo su 1600 ettari nella zona di...

EARTH DAY 2020: NELL'ODIERNA GIORNATA DELLA TERRA. DIECI TESI E UN'APPENDICE

"Non far nulla con violenza" (Diels-Kranz, I presocratici. Testimonianze e frammenti, 10,...

GREENPEACE, CORONAVIRUS. EVITARE PANDEMIE: STOP FONDI PUBBLICI PER AGRICOLTURA INTENSIVA

ROMA, 17.04.2020 - Greenpeace, ultime news Coronavirus - Per ridurre il rischio di future...