Ultime news - UnoNotizie.it - Prosegue l’impegno del Sistema di protezione civile per la gestione di questa emergenza, sulle quattro regioni colpite, che insiste su un territorio già segnato dagli eventi del 24 agosto e del 26 ottobre scorsi, con un numero crescente di Comuni e persone da assistere.

 Il Capo Dipartimento della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, è da giorni impegnato, con il Commissario per la Ricostruzione Vasco Errani e con i Presidenti delle Regioni in una attività di costante dialogo con i Sindaci, per fare una ricognizione delle esigenze dei territori e definire insieme la strategia di assistenza per i prossimi mesi.

 Dopo gli incontri del 30 e 31 ottobre con i primi cittadini di Norcia, Cascia, Preci, Ussita, San Ginesio e San Severino, il Capo Dipartimento si è recato oggi a Macerata per una riunione operativa con tutti i Sindaci e le strutture interessate di quella provincia.

 Nel corso dell’ultima riunione, il Capo Dipartimento ha ribadito che le sistemazioni abitative al di fuori dalle zone epicentrali restano la formula migliore per garantire adeguata assistenza alla popolazione, fino al momento di rientrare a casa – se agibile o riabitabile con piccoli interventi – o fino all’arrivo delle casette.

 La morfologia del territorio e la presenza di vaste aree protette non agevolano l’individuazione dei siti per le soluzioni abitative di breve e di medio periodo. Per questo motivo, una volta raccolte le richieste, si cercherà di collocare i container occupando il minor spazio possibile, così da procedere in parallelo alla realizzazione delle casette. Naturalmente, in entrambi i casi si lavorerà per rispondere puntualmente alle esigenze dei cittadini e delle comunità, rappresentate dai Sindaci.

 Anche il Presidente del Consiglio Matteo Renzi si è recato oggi nei territori colpiti, per partecipare, in forma privata, a una funzione religiosa per la festività di Ognissanti officiata a Preci dal vescovo di Spoleto-Norcia Monsignor Renato Boccardo. Alla cerimonia hanno partecipato, inoltre, il Capo Dipartimento della Protezione Civile, il Commissario per la ricostruzione Vasco Errani, la Presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, il prefetto di Perugia, Raffaele Cannizzaro e il Sindaco Di Preci, Pietro Bellini.

 "Vorrei che non sfuggisse a nessuno l'entità del sisma di cui parliamo”, ha rammentato Renzi al termine della cerimonia. “Abbiamo avuto un terremoto 6.5 che è il peggiore dai tempi dell'Irpinia. È fisiologico che ci siano preoccupazioni – ha continuato – ma ce la faremo. Ci vogliono energia e decisione, la sfida è tutt'altro che facile: tutta l'Italia deve essere vicina a chi e stato colpito dal terremoto”.

Renzi, infine, ha confermato che entro questa settimana, il Consiglio dei Ministri dovrebbe emanare il nuovo decreto-legge con le misure per le zone terremotate.

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Attualità

DOBBIAMO MOLLARE ? /l'ultimo articolo su Tarquinia Città di Luigi Daga. Parla anche della mafia a Tuscania

A seguire l'articolo scritto 11 anni fa da Luigi Daga sul giornale Tarquinia...

Davi Wornel: nasce accattivante linea di profumi ricchi di Feromoni

Davi ha scoperto sulla propria pelle la forza dei feromoni, l’artista sostiene che la cosa...

TAKEAPIC 2020, concorso fotografico gratuito sulla Tuscia Viterbese

Aperte le iscrizioni a TAKEAPIC, il contest fotografico gratuito a tema che si svolgerà a Viterbo...

Regione Lazio, PTPR: aree di pregio e rischio cemento

Nella foto Castel di Tora e il lago di Turano situati nella regione Lazio, in provincia di RietiPer...

TERREMOTO OGGI, VITERBO: 17 SCOSSE DI TERREMOTO FRA LAZIO ED UMBRIA

Numerose scosse di terremoto oggi tra le provincie di Viterbo e Terni a cavallo tra alto Lazio ed...

Italia Nostra Etruria: su completamento SS 675 decisivo solo parere Corte di Giustizia Unione Europea

Non siamo appassionati delle corse della politica ad accreditarsi meriti spesso poco reali sui...

Viterbo, terremoto oggi: scossa di terremoto ad Arlena di Castro

Lazio, ultime notizie Tuscia: scossa di terremoto di oggi in provincia di Viterbo. Un...

RICORDIAMO PEPPINO IMPASTATO NELL' ANNIVERSARIO DELLA MORTE

Ricorre l'anniversario della morte di Peppino Impastato, assassinato dalla mafia il 9 maggio...