Nel Consiglio Comunale del 13 giugno 2006 allegato alla pratica per la perimetrazione del Parco dell’Arcionello era presente la carta tecnica della zona individuata dall’Amministrazione, una composizione del parco naturale su cui tutti erano d’accordo e che rinviata l’approvazione in quella data, non certo per nostra volontà,  ci troviamo ancora oggi a discutere.

Certamente sarebbe stato meglio, procedere ad inviare al Consiglio Regionale del  Lazio la scelta effettuata dall’Amministrazione di Viterbo prima che la stessa Regione prendesse in esame una propria proposta.

Finora non è stato possibile, oggi possiamo finalmente formalizzare la nostra proposta e farla arrivare all’Assessorato regionale “Ambiente e Cooperazione tra i popoli” per la conoscenza e il seguito di competenza, anche in considerazione che in Regione  al momento sono stati fatti diversi  passi avanti rispetto a noi, ma vogliamo recuperare e partire alla pari.

Abbiamo il diritto e il dovere di sederci ad un tavolo tecnico con i tecnici regionali per poter esprimere il nostro parere sul nostro territorio, dobbiamo considerare e tutelare importanti opere viarie ed infrastrutturali che incidono all’interno del futuro parco, opere come il semianello a cui la città non può assolutamente rinunciare.

Dobbiamo avere la possibilità di discutere sulla denominazione definitiva dell’area: Area Protetta? Parco naturale? Riserva naturale?

Da questa definizione potrebbero anche derivare o meno i fondi necessari alla gestione, senza gli stessi difficile pensare che le Amministrazioni Comunale e ritengo anche Provinciale possano fare fronte a tale incombenza.

Abbiamo il diritto di pianificare il nostro territorio e riteniamo che l’approvazione della perimetrazione proposta dall’Amministrazione Comunale con le riserve relative alle opere che vi incidono, vada in questa direzione.      

 

Enrico Maria Contardo

Capogruppo PdL di Viterbo

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Attualità

Domenica 7 luglio gratis a Palazzo Farnese di Caprarola e Villa Lante

Un’occasione da non perdere per visitare Villa Lante il meraviglioso parco con i suoi giardini...

VITERBO: CAMMINANDO DAL RESPOGLIO ALLA QUERCIA UTILIZZANDO L'ANTICO PERGOLATO

Attualmente a Viterbo il quartiere Respoglio è collegato a La...

DMO Expo Tuscia press tour a Viterbo, Montefiascone e Bolsena

Continuano a pieno ritmo le attività della DMO Expo Tuscia. Dopo gli appuntamenti al TTG/Rimini...

San Pellegrino in Fiore, eventi a Viterbo Sotterranea

San Pellegrino in Fiore, domenica a Viterbo SotterraneaDomenica in programma visite guidate alla...

TV, Osvaldo Bevilacqua e Sergio Cesarini promuovono Viterbo

Osvaldo Bevilacqua, giornalista detentore dal 2015 del Guinness World Records TV per il Travel...

Bolzano, Loacker: dolce ricetta aziendale dalla squisita bontà famigliare

Sostenibilità significa avere uno stile di vita rispettoso delle risorse a disposizione, in grado...

DOBBIAMO MOLLARE? /riflessioni su TarquiniaCittà di Luigi Daga. Cita le infiltrazioni mafiose a Tuscania

A seguire l\'articolo scritto 15 anni fa da Luigi Daga sul giornale Tarquinia...