“Gravissima insufficienza dei servizi per la salute mentale nel Lazio e mancata assistenza alla popolazione con conseguenze sulla pubblica sicurezza”. Questo l’oggetto di una lettera al Ministro della Salute Giulia Grillo, e, per conoscenza, al Ministro dell'Interno Matteo Salvini, all’assessora alla Persona, Scuola e Comunità solidale di Roma Capitale, Laura Baldassarre e al Prefetto di Roma, Paola Basilone, a firma dei consiglieri regionali M5S del Lazio, Roberta Lombardi, capogruppo M5S in Regione, Loreto Marcelli, vicepresidente in Commissione Sanità, e Davide Barillari. La missiva riprende i dati presentati durante la seduta della VII Commissione Consiliare il 4 febbraio scorso dal Presidente della Consulta regionale per la salute mentale Daniela Pezzi.

“A fronte di un aumento delle problematiche psichiatriche complesse, che solo a Roma riguardano circa 35mila pazienti - si legge nella lettera - va sempre più impoverendosi la rete assistenziale pubblica, con offerte di presa in carico disomogenee e assolutamente inadeguate alle necessità cliniche, non rispettose dei bisogni di salute dei cittadini e che non garantiscono a tutti gli stessi obiettivi di efficacia, di appropriatezza delle cure e di accesso ai Servizi.” “Per la grave carenza di personale e per il progressivo svuotamento dei Servizi psichiatrici territoriali ed ospedalieri, sono a rischio i livelli essenziali di cura con gravi ricadute sulla salute dei pazienti e pesanti ripercussioni sulle famiglie”.

Continuano i consiglieri regionali 5 stelle: “Il dato allarmante, anche ai fini della sicurezza pubblica, è che in Municipi di Roma Capitale dove si registra una situazione di forte disagio, fragilità ed emarginazione sociale, quali Ostia e Tor Bella Monaca, le punte di personale mancante toccano rispettivamente il 79% e il 78%, esponendo questi territori a disagi ancora maggiori e conseguenze sulla tenuta sociale della popolazione”. Si conclude nella lettera: “Le chiediamo un Suo interessamento per sollecitare iniziative urgenti per garantire il rispetto delle norme nazionali e la completa ed omogenea funzionalità di tutti i servizi territoriali ed ospedalieri per la tutela della salute mentale nella Regione Lazio”.

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Attualità

Paese che Vai presenta Vitorchiano

Nella foto Sergio Cesarini con Pina giordano a VitorchianoSabato 11 giugno, “Paese che Vai”, la...

TV: San Martino al Cimino a Paese che Vai

Sabato prossimo, 21 maggio, “Paese che Vai”, la seguitissima trasmissione di Cusano Italia TV,...

Tuscia: a Soriano nel Cimino ”Carabinieri: storie di uomini stra…ordinari”

Nella prestigiosa sede del Comune di Soriano nel Cimino (Vt) il giorno 14 maggio 2022, a partire...

A Paese che Vai Sant'Angelo, 'Il paese delle fiabe' e Roccalvecce

Sabato prossimo, 7 maggio, “Paese che Vai”, la seguitissima trasmissione di Cusano Italia TV,...

Viterbo, Villa Lante di Bagnaia: si entra gratis il primo maggio

La spettacolare Villa Lante di Bagnaia, è visitabile ad ingresso gratuito, su...

Primo maggio a Viterbo Sotterranea

Il 1 maggio Viterbo Sotterranea rimane aperta per accogliere tutti i visitatori. In programma...

Vignanello e il Castello Ruspoli a "Paese che Vai

Sabato prossimo, 16 aprile, “Paese che Vai”, la seguitissima trasmissione di Cusano Italia TV,...

A Viterbo Sotterranea in vendita l'interessante libro sull'Arma dei Carabinieri

Il titolo accattivante e originale del libro, “Carabinieri: storie di uomini...