Negli ultimi sette anni si sono registrati numeri in aumento di visitatori italiani e stranieri; nell'anno che lasciamo alle spalle 2020, sono aumentati notevolmente i visitatori italiani. Complice è stato anche l'impossibilità di svolgere viaggi all'estero per via del covid, concentrando l'interesse sul Bel Paese.

La Tuscia ha avuto un incredibile e inaspettato successo, in particolare Civita di Bagnoregio. 

Questa località così suggestiva ricca di storia e di cultura, è tra le poche a vantare il suo quadro di interesse comunitario; l'abitato ed il complesso architettonico si relaziona perfettamente con il territorio e con esso, la natura circostante.
Da visite  di interesse storico-culturale si passa alle escursioni lungo le gole della Valle dei Calanchi; le strutture architettoniche di manodopera umana si confondono completamente con le architetture di origine geologica.
Forse sono tutti questi elementi a rendere unica Civita di Bagnoregio tanto da essere inserita nella lista dell'UNESCO.

Il comune dell'alto Lazio, conosciuta anche con il nome di "Città che Muore", ha tutte le qualifiche per entrare a farne parte. Il territorio che la circonda, il paesaggio caratteristico si sposa perfettamente con la struttura architettonica prima etrusco, poi romana ed infine medievale, e questo permette di avere un quadro di una città, che nonostante sia stata abbandonata per inagibilità, nonostante il  nome assegnatogli, ha ancora voglia di VIVERE. 

La città di Civita di Bagnoregio poggia su uno sperone tufaceo, tutt'oggi soggetto al continuo sbriciolamento, creando danni agli abitati e altri edifici. Per questo la situazione geologica ha costretto gli abitanti ad abbandonare il borgo. Lo spopolamento ha contribuito ad assegnare il nome anche di "Città Fantasma". 
La situazione però non ha posto limiti alla candidatura del "borgo tra i più belli d'Italia, alla lista dell'Unesco.
E' proprio il primo cittadino Luca Profili ha raccontarci le tappe di questa bellissima avventura: 

"Il percorso è iniziato insieme alla regione Lazio nel maggio 2015. Al lancio aderirono oltre il governatore Nicola Zingaretti, anche numerose personalità della cultura, dell'arte e dello spettacolo, ma anche numerosi cittadini. Poi nel marzo 2017siamo entrati nella Tentative List italiana dell'UNESCO.
Successivamente abbiamo iniziato a lavorare al dossier e al piano di gestione. Il tutto è stato consegnato i primi di gennaio di quest'anno.
Ieri  20 gennaio la bella notizia"

Il consiglio Direttivo della Commissione Nazionale Italiana per l'Unesco ha confermato e presentato la documentazione che verrà esaminata dal Comitato del Patrimonio Mondiale nel 2022.

Sempre Luca Profili ci spiega: " la notizia ci ha dato una grande soddisfazione, ora inizia una nuova fase molto bella, con la speranza che nel 2022 Civita possa diventare Patrimonio UNESCO."
E noi italiani e l'Italia non può che sperare lo stesso...



Tatiana Melaragni

per approfondimenti sulla città di Civita di Bagnoregio potete consultare il blog

https://archeologiaepaesaggio.wordpress.com/2021/01/21/civita-di-bagnoreggio-rappresentante-della-bellezza-italiana-nel-mondo/


Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Turismo

Storia, l'altare prima del trono: nella bellissima Sovana il temuto Papa Gregorio VII

L'altare prima del trono: a Sovana Gregorio VII, il Papa che cambiò il corso della storia...

VITERBO, CHRISTMAS VILLAGE, COSA VEDERE / scopriamo il Museo dei Cavalieri Templari

Ultime news - UnoNotizie.it - Tutti i giorni, durante il CHRISTMAS VILLAGE, lo staff di...

Viterbo, visite guidate. Cosa vedere con le guide turistiche percorrendo “VITERBO SOTTOSOPRA”

Rilancio del turismo e nuove idee che possano contribuire fattivamente a questo obiettivo. Nella...

CASTIGLIONE IN TEVERINA, CITTA' DEL VINO / viaggio nel delizioso borgo della Tuscia

Il caratteristico borgo di Castiglione in Teverina, in Provincia di Viterbo, è stato...

TURISMO, MAREMMA: VISITE GUIDATE / alla scoperta di Sorano, la Matera Toscana

Ultime news - Unonotizie.it - Sorano è un caratteristico comune della provincia di Grosseto,...

ALTA BADIA, IN BAITA SAPORI D' AUTUNNO

Le settimane di fine estate, con i loro colori del foliage, incredibilmente intensi e limpidi,...

Alpi, estate terapeutica, montagna e acqua nella Val di Sole

Le vacanze dei prossimi mesi estivi saranno caratterizzate dalla voglia di recuperare il contatto...

Tuscia, turismo all'aperto: emozionanti visite guidate a Viterbo e Civita di Bagnoregio

Rilancio del turismo e nuove idee che possano contribuire fattivamente a questo obiettivo. In...