Continuano a pieno ritmo le attività della DMO Expo Tuscia. Dopo gli appuntamenti al TTG/Rimini nel 2022, allorchè fu presentato un interessantissimo filmato sul territorio, l’organizzazione di VisiTuscia nel 2023, con l’ambizioso progetto del “Turismo delle Radici” e il collegamento effettuato in diretta con alcune Associazioni di Italiani all’estero, l’ospitalità riservata a 17 operatori provenienti da 13 paesi esteri nel nostro territorio nel mese di settembre dello scorso anno, la presenza alla BMT/Napoli lo scorso mese di marzo, quando fu presentato il progetto “Lago di Bolsena-Lago degli Etruschi”, questa volta è stato un press tour riservato a giornalisti del settore turismo e dell’enogastronomia, a portare all’attenzione dei media le bellezze della Tuscia. L’occasione è stata offerta da “Assaggi, il Salone dell’Enogastronomia laziale”.

Dopo la visita negli stand a Viterbo il gruppo si è spostato a Montefiascone dove e’ stato accolto da Alessandra Di Tommaso, presidente della rete d’impresa “Montefiascone in Vetrina”, dalla Sindaca, Giulia De Santis e da Carla Mancini Assessore al Turismo. Nel corso di un piacevole incontro al Ristorante “La Carrozza d’Oro”, (con l’accoglienza di Patrizio Lombardi (proprietario) e del figlio Francesco (che è lo chef del ristorante). la sig.ra Di Tommaso ha spiegato le finalità che hanno spinto produttori e commercianti a costituire la “rete d’impresa” sottolineando come questa unione costituisca una novità assoluta per il paese. Ha quindi spiegato le varie portate e i prodotti degustati che rappresentano l’espressione di alcune produzioni locali, tipiche del territorio. “Si tratta, ha detto, di eccellenze che nascono da storie di famiglie tradizionali che decidono di investire sul territorio e sulle quali occorre puntare se si vuole intercettare quel turismo alla ricerca delle eccellenze del territorio e godere degli affacci e degli scorci che si possono godere dall’alto del nostro paese”. Da parte sua, il Sindaco ha sottolineato che “il Comune e l’Amministrazione saranno sempre vicine alle aziende e ai produttori che vogliono investire per il bene del territorio, nella convinzione che è dalla loro attività che il paese può trarre i maggiori benefici. La collaborazione fra pubblico e privato, ha detto ancora il primo cittadino, è fondamentale per lo sviluppo turistico e commerciale e per far conoscere le eccellenze culturali, turistiche ed enogastronomiche locali”.

Sempre a Montefiascone un’emozionante visita guidata con la Guida Marcello Forgia nelle bellezze della cattedrale di Santa Margherita (con la meravigliosa cupola, la terza per grandezza a livello Italiano) poi la visita alla chiesa di San Flaviano, sulla via Francigena, dove è Sepolto Defuch. L’emozionante visita è poi continuata alla scoperta di altri tesori di Montefiascone.

Il gruppo si è poi spostato a Bolsena dove è stato accolto dal Presidente dalla Rete d’Impresa “Visit Bolsena”, Riccardo Peparello e dalla Responsabile Patrizia Crosta che ha accompagnato i giornalisti in una interessante visita guidata della Basilica di Santa Cristina e del centro storico, prima di spostarsi a Palazzo Monaldeschi della Cervara per un light lunch.

Tappa successiva Bolsena dove il gruppo è stato accolto dal presidente della rete Visit Bolsena Riccardo Peparello che ha spiegato “l’importanza della rete (con una cinquantina di attività commerciali e turistiche) con obiettivi importanti e strategie per la crescita e lo sviluppo socio economico dell’intero comprensorio insieme ad altri comuni e reti intorno al lago più grande d’ Europa di origine vulcanica.

Sottolineata “l’importanza, anche in previsione del Giubileo, dell’avvenimento del Miracolo Eucaristico ecc. Le iniziative della rete sono molteplici e strategiche a partire dalla formazione, fino agli eventi in programma sia culturali, enogastronomici che commerciali. La collaborazione, con gli enti pubblici e i privati risultano fondamentali per fare rete ed essere competitivi sui mercati nazionali e internazionali. Un ringraziamento particolare a Patrizia Crosta, referente manager di rete che alla sempre brillante guida turistica Maria Pace Guidotti.”

Riccardo Peparello e Patrizia Crosta hanno poi accompagnato i giornalisti all’ interessante visita guidata della Basilica di Santa Cristina e del centro storico, prima di spostarsi a Palazzo Monaldeschi della Cervara per un light lunch.

Il gruppo dei giornalisti si è soffermato anche sulle attività artigiane, del commercio tradizionale, e dei prodotti tipici presenti nelle vie principali del borgo e del quartiere castello.



                                                                                                                                                                     DMO Expo Tuscia


Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Attualità

VITERBO: CAMMINANDO DAL RESPOGLIO ALLA QUERCIA UTILIZZANDO LO STORICO PERGOLATO

Attualmente a Viterbo il quartiere Respoglio è collegato a La...

Domenica 2 giugno gratis a Palazzo Farnese di Caprarola e Villa Lante

Un’occasione da non perdere per visitare Villa Lante il meraviglioso parco con i suoi giardini...

San Pellegrino in Fiore, eventi a Viterbo Sotterranea

San Pellegrino in Fiore, domenica a Viterbo SotterraneaDomenica in programma visite guidate alla...

TV, Osvaldo Bevilacqua e Sergio Cesarini promuovono Viterbo

Osvaldo Bevilacqua, giornalista detentore dal 2015 del Guinness World Records TV per il Travel...

Bolzano, Loacker: dolce ricetta aziendale dalla squisita bontà famigliare

Sostenibilità significa avere uno stile di vita rispettoso delle risorse a disposizione, in grado...

DOBBIAMO MOLLARE? /riflessioni su TarquiniaCittà di Luigi Daga. Cita le infiltrazioni mafiose a Tuscania

A seguire l\'articolo scritto 15 anni fa da Luigi Daga sul giornale Tarquinia...

Tuscia, a Viterbo prende forma la prima Comunità Energetica locale

È stata costituita a Viterbo, su iniziativa di un gruppo di cittadini, la Comunità Energetica...