Proposto dal Parco di Bracciano-Martignano il master plan si avvale di fondi europei e regionali. Il sindaco Minnucci: “un’opportunità straordinaria di valorizzazione del territorio”. Concessi in comodato d’uso i locali dell’ex mattatoio comunale destinati a divenire con il nuovo punto di informazione “Porta del Parco”

 

Sì ieri dal Consiglio comunale di Anguillara all’”Ecomuseo tra le acque”, un master plan messo a punto dal Parco di Bracciano-Martignano e finanziato con fondi europei e Regione Lazio per oltre un milione di euro e che insiste su un’area tra i laghi di Bracciano e Martignano e il fiume Arrone. “Per la prima volta dopo molti anni dalla sua istituzione  – ha commentato il sindaco di Anguillara Emiliano Minnucci intervenuto dopo la relazione dell’assessore all’Urbanistica Ezio Grasso – si realizza un progetto virtuoso che porta fondi europei sul territorio e che interessa un’area come quella delle mole che tutti avremmo voluto valorizzare se non ci fosse stata una carenza di risorse economiche. Un’area compresa tra la Marmotta e Monte Chiodo che verrà valorizzata con nuova sentieristica, con un punto di informazione turistica del Parco con il recupero dell’ex mattatoio comunale che viene concesso in comodato d’uso per 20 anni andando a costituire una vera e propria Porta del Parco”.

Disposta ieri in particolare dalla massima assise comunale la concessione dei diritto di superficie delle porzioni di particelle strettamente necessarie per la realizzazione di sentieri di tipo olfattivo-sensoriale fruibili anche da non vedenti fino alla Pineta Il progetto prevede oltre alla realizzazione di un punto di informazione turistica dotato di biblioteca e sala multimediale e di teche per la esposizione di reperti presso l’ex mattatoio comunale, anche la realizzazione di aree di sosta di camperisti e di punti specifici lungo il percorso presso i quali sarà possibile noleggiare biciclette. 

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

Italia Nostra Castelli Romani: continuano speculazioni urbanistiche

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...

Italia Nostra, la Torre di Palidoro nella Giornata Virtuale Beni in Pericolo

La Torre di Palidoro, teatro del sacrificio di Salvo D’Acquisto entra a pieno titolo nei...

Silvia Blasi (M5S), comune di Viterbo miope: ricorso al TAR su vincolo Soprintendenza

Un anno fa circa è stato posto dalla Soprintendenza un vincolo su 1600 ettari nella zona di...

EARTH DAY 2020: NELL'ODIERNA GIORNATA DELLA TERRA. DIECI TESI E UN'APPENDICE

"Non far nulla con violenza" (Diels-Kranz, I presocratici. Testimonianze e frammenti, 10,...

GREENPEACE, CORONAVIRUS. EVITARE PANDEMIE: STOP FONDI PUBBLICI PER AGRICOLTURA INTENSIVA

ROMA, 17.04.2020 - Greenpeace, ultime news Coronavirus - Per ridurre il rischio di future...