Il 1° dicembre u.s. , dopo le sollecitazioni di CGIL-CISL-UIL e dei lavoratori dell’Ufficio delle Dogane di Civitavecchia, il protocollo d’intesa tra Agenzia delle Dogane e il Presidente dell’Autorità portuale di Civitavecchia-Fiumicino-Gaeta è stato sottoscritto . La nuova sede, funzionale alle accresciute esigenze operative di un porto in continua evoluzione, si prevede venga realizzata entro il 31/12/2010. Reputiamo positivo il passo avanti fatto dopo anni di immobilismo e continue modifiche progettuali, ma non possiamo ignorare le problematiche che comunque saranno presenti fino alla consegna del nuovo edificio, quali la frammentazione del personale dislocato nei diversi uffici del porto, e la carenza di strutture funzionali allo svolgimento dell’attività doganale. E’ in questo contesto che, vista la pesante ricaduta in materia di igiene e sicurezza del posto di lavoro e di maggior efficienza dei servizi resi all’operatore, ribadiamo ancora una volta, sempre in materia di logistica, la richiesta di urgenti interventi strutturali alle banchine. Non possiamo non sottolineare quanto i lavoratori, in attesa dell’accoglimento delle richieste avanzate, abbiano quotidianamente prestato la loro opera con sacrificio e professionalità a garanzia e sostegno della legalità e della collettività. Né sarà possibile non considerare le difficoltà che, ancora con lo stesso spirito, i lavoratori dell’Ufficio delle Dogane di Civitavecchia, dovranno affrontare. CGIL CISL UIL, nell’assicurare disponibilità, impegno e una fattiva collaborazione con le parti interessate, saranno comunque vigili, nella gestione del periodo transitorio, rispetto alle problematiche che si dovessero presentare, alcune delle quali già ipotizzate (ad es. il servizio di navetta interno, in considerazione del fatto che la nuova costruzione verrà utilizzata presso il molo 25, ovviamente conseguente al funzionamento del nuovo molo merci previsto per l’inizio del 2009). Come già espresso in altri comunicati e sui tavoli negoziali, consideriamo progettualità, funzionalità e strumenti idonei, il fondamento essenziale in base al quale “efficienza ed efficacia della Pubblica Amministrazione” non siano una realtà da smantellare.

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Attualità

Mafia, Viterbo: incendiata auto del costruttore Domenico Merlani, spari su elicottero

La notizia che il Sindaco di Capodimonte a bordo di un velivolo leggero con altre 5 persone sia...

PALAZZO E VILLA FARNESE, CAPRAROLA: COSA VEDERE, VISITE GUIDATE EMOZIONALI

Nell’epoca del “coronavirus” tutto è pronto per accogliere in assoluta sicurezza i tanti...

DOBBIAMO MOLLARE? /ultimo articolo su TarquiniaCittà di Luigi Daga. La mafia anche a Tuscania

A seguire l'articolo scritto 11 anni fa da Luigi Daga sul giornale Tarquinia...

Tesori di Etruria: scopriamo il Geoparco degli Etruschi

Forse gli abitanti locali neppure ne sono a conoscenza, ma l'Etruria è finalmente destinata ad...

Un taxi carico d'amore incontra la Viterbo Sotterranea

Viterbo, piazza della Morte è silenziosa e fin troppo tranquilla; poche persone passeggiano a...

Davi Wornel: nasce accattivante linea di profumi ricchi di Feromoni

Davi ha scoperto sulla propria pelle la forza dei feromoni, l’artista sostiene che la cosa...

TAKEAPIC 2020, concorso fotografico gratuito sulla Tuscia Viterbese

Aperte le iscrizioni a TAKEAPIC, il contest fotografico gratuito a tema che si svolgerà a Viterbo...

Regione Lazio, PTPR: aree di pregio e rischio cemento

Nella foto Castel di Tora e il lago di Turano situati nella regione Lazio, in provincia di RietiPer...