Il WWF di Milazzo, appresa la notizia di un attentato incendiario ai danni del portone d’ingresso della sede della Baronia della Fondazione Lucifero, lancia un grido d’allarme alla Magistratura ed alla Cittadinanza. Già in un recente passato simili episodi erano avvenuti esattamente per problemi connessi alla istituzione della Riserva Naturale di Capo Milazzo, quando ignoti tentarono di dar fuoco ai locali di un’associazione ambientalista milazzese.

Nella serata di sabato 20/12/08, si era tenuta l’inaugurazione di una pregevolissima manifestazione ludico-educativa per grandi e piccini, denominata "La Città del Natale", organizzata dall’Associazione "Il Giglio" ma, ancora una volta, si ha il forte sospetto che lucrosi e pericolosi interessi privati possano inficiare il tentativo di preservare intatta la natura di Capo Milazzo per dare spazio a gruppi affaristici.

Il WWF di Milazzo nell’esprimere piena solidarietà all’Associazione "Il Giglio" invita Magistratura e Forze dell’Ordine a vigilare, intanto, perché non si ripresentino simili gravi atti delinquenziali, ad indagare su tutte le denunce presentate per problemi connessi ad abusivismi e cattiva gestione della Fondazione Lucifero, a sequestrare i verbali delle riunioni del Consiglio di Amministrazione (CDA), ad esaminare tutte le richieste di affitto e/o di iniziative da svolgere nei terreni della Baronia di Capo Milazzo, a verificare se vi siano recenti episodi di abusivismo edilizio. Appare, inoltre, strana la coincidenza di tale gravissimo atto intimidatorio con il possibile arrivo di fondi per la gestione della zona "Sito Interesse Comunitario (SIC)" di Capo Milazzo (come comunicato dalla Provincia regionale di Messina), ravvisando la perplessità che il finanziamento possa aver risvegliato gli appetiti di eventuali cordate affaristiche intenzionate ad intraprendere attività incompatibili con la naturalità dei luoghi.

Si invitano i Cittadini ad esprimere solidarietà partecipando in prima persona alle attività della "Città del Natale" per evitare che la mafia si impadronisca dei terreni della Fondazione Lucifero di Capo Milazzo.

Dr. Giuseppe Falliti

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Attualità

Mafia, Viterbo: incendiata auto del costruttore Domenico Merlani, spari su elicottero

La notizia che il Sindaco di Capodimonte a bordo di un velivolo leggero con altre 5 persone sia...

PALAZZO E VILLA FARNESE, CAPRAROLA: COSA VEDERE, VISITE GUIDATE EMOZIONALI

Nell’epoca del “coronavirus” tutto è pronto per accogliere in assoluta sicurezza i tanti...

DOBBIAMO MOLLARE? /ultimo articolo su TarquiniaCittà di Luigi Daga. La mafia anche a Tuscania

A seguire l'articolo scritto 11 anni fa da Luigi Daga sul giornale Tarquinia...

Tesori di Etruria: scopriamo il Geoparco degli Etruschi

Forse gli abitanti locali neppure ne sono a conoscenza, ma l'Etruria è finalmente destinata ad...

Un taxi carico d'amore incontra la Viterbo Sotterranea

Viterbo, piazza della Morte è silenziosa e fin troppo tranquilla; poche persone passeggiano a...

Davi Wornel: nasce accattivante linea di profumi ricchi di Feromoni

Davi ha scoperto sulla propria pelle la forza dei feromoni, l’artista sostiene che la cosa...

TAKEAPIC 2020, concorso fotografico gratuito sulla Tuscia Viterbese

Aperte le iscrizioni a TAKEAPIC, il contest fotografico gratuito a tema che si svolgerà a Viterbo...

Regione Lazio, PTPR: aree di pregio e rischio cemento

Nella foto Castel di Tora e il lago di Turano situati nella regione Lazio, in provincia di RietiPer...