Iniziati i lavori sulla Cassia. La Provincia ha investito circa 200 mila euro, utilizzando risorse di bilancio e quindi andando a intaccare fondi già esigui, pur di ripristinare livelli standard di sicurezza sull’arteria. Due i cantieri aperti il 31 dicembre e che continueranno a lavorare nei prossimi giorni, per intervenire sui tratti più degradati dell’arteria tra Viterbo e Acquapendente.

 

“Ci preme ricordare – dice l’assessore ai Lavori pubblici, Antonio Rizzello – che gli interventi di manutenzione straordinaria della Cassia non sono di competenza della Provincia, bensì dell’Astral, società della Regione Lazio. Infatti, a fronte dell’emergenza verificatasi a causa del maltempo che ha colpito il Viterbese nelle scorse settimane, e del fatto che da più di 10 anni non vengono effettuati interventi straordinari sulla strada, si è verificata una situazione eccezionale per la sicurezza dei cittadini, visibile a chiunque percorra l’arteria”.

 

“Sarebbe quindi stato doveroso da parte di Astral – continua - provvedere direttamente e immediatamente, dando seguito all’impegno preso nelle scorse settimane, per consentire la messa in sicurezza della strada. Ciò non è avvenuto, e la Provincia, nel rispetto prioritario della tutela dell’incolumità degli utenti delle strade, si è sostituita ad Astral con un intervento che, quantomeno, consente il ripristino degli standard minimi di sicurezza”.

 

“Sia chiaro – continua Rizzello - che i cittadini e gli amministratori di questo territorio non sono disponibili ad accettare ulteriori ritardi o disservizi che derivino da enti sovraordinati e che ricadano sul territorio penalizzandolo in questioni essenziali come appunto la sicurezza stradale. Chiediamo, quindi, che nel più breve tempo possibile sia dato seguito agli impegni assunti, ovvero che Astral provveda all’apertura di cantieri finalizzati alla realizzazione di interventi strutturali sulla Cassia, la Castrense e la Flaminia, utilizzando le risorse disponibili che, in precedenti incontri, erano state quantificate in almeno due milioni di euro. Inoltre, chiediamo che siano rispettati gli altri interventi già programmati e previsti per il gennaio 2009, sempre relativi alla Cassia e pari a 1.900.000 euro”.

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Attualità

DOBBIAMO MOLLARE ? /l'ultimo articolo su Tarquinia Città di Luigi Daga. Parla anche della mafia a Tuscania

A seguire l'articolo scritto 11 anni fa da Luigi Daga sul giornale Tarquinia...

Davi Wornel: nasce accattivante linea di profumi ricchi di Feromoni

Davi ha scoperto sulla propria pelle la forza dei feromoni, l’artista sostiene che la cosa...

TAKEAPIC 2020, concorso fotografico gratuito sulla Tuscia Viterbese

Aperte le iscrizioni a TAKEAPIC, il contest fotografico gratuito a tema che si svolgerà a Viterbo...

Regione Lazio, PTPR: aree di pregio e rischio cemento

Nella foto Castel di Tora e il lago di Turano situati nella regione Lazio, in provincia di RietiPer...

TERREMOTO OGGI, VITERBO: 17 SCOSSE DI TERREMOTO FRA LAZIO ED UMBRIA

Numerose scosse di terremoto oggi tra le provincie di Viterbo e Terni a cavallo tra alto Lazio ed...

Italia Nostra Etruria: su completamento SS 675 decisivo solo parere Corte di Giustizia Unione Europea

Non siamo appassionati delle corse della politica ad accreditarsi meriti spesso poco reali sui...

Viterbo, terremoto oggi: scossa di terremoto ad Arlena di Castro

Lazio, ultime notizie Tuscia: scossa di terremoto di oggi in provincia di Viterbo. Un...

RICORDIAMO PEPPINO IMPASTATO NELL' ANNIVERSARIO DELLA MORTE

Ricorre l'anniversario della morte di Peppino Impastato, assassinato dalla mafia il 9 maggio...