La OLA (Organizzazione Lucana Ambientalista) – Coordinamento apartitico territoriale di Associazioni, Comitati, Movimenti e Cittadini – chiede, pubblicamente, che l’Ente Parco Nazionale del Pollino si attivi presso la Direzione Protezione della Natura del Ministero dell’Ambiente affinché annulli il parere favorevole di Valutazione di Incidenza rilasciato all’Enel - per il nuovo progetto relativo alla centrale a biomasse del Mercure - con Determina Dirigenziale dell’Ufficio Compatibilità Ambientale dell’Assessorato Ambiente, Tutela del Territorio e Politiche della Sostenibilità della Regione Basilicata n.1532 del 13 Ottobre 2008.


L’Ufficio regionale ha, infatti, omesso di sentire preventivamente l’Ente Parco del Pollino ai sensi del comma 7 del succitato DPR 357/1997 e successive integrazioni che recita: “La Valutazione di incidenza di piani o di interventi che interessano posposti siti di importanza comunitaria e zone speciali di conservazione ricadenti, interamente o parzialmente, in un'area naturale protetta nazionale, come definita dalla Legge n.394 del 6 Dicembre 1991, è effettuata sentito l'ente di gestione dell'area stessa".

La OLA chiede, inoltre, che il Presidente dell’Ente Parco del Pollino, Domenico Pappaterra, rispetti e faccia rispettare le procedure delle normative vigenti e convochi con urgenza l’Ente Parco, chiamato a decidere contro la messa in esercizio della centrale a biomasse del Mercure, attraverso la bocciatura definitiva del nuovo progetto presentato dall’Enel, notoriamente incompatibile con i valori ambientali prioritari del parco.

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

Italia Nostra Castelli Romani: continuano speculazioni urbanistiche

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...

Italia Nostra, la Torre di Palidoro nella Giornata Virtuale Beni in Pericolo

La Torre di Palidoro, teatro del sacrificio di Salvo D’Acquisto entra a pieno titolo nei...

Silvia Blasi (M5S), comune di Viterbo miope: ricorso al TAR su vincolo Soprintendenza

Un anno fa circa è stato posto dalla Soprintendenza un vincolo su 1600 ettari nella zona di...

EARTH DAY 2020: NELL'ODIERNA GIORNATA DELLA TERRA. DIECI TESI E UN'APPENDICE

"Non far nulla con violenza" (Diels-Kranz, I presocratici. Testimonianze e frammenti, 10,...

GREENPEACE, CORONAVIRUS. EVITARE PANDEMIE: STOP FONDI PUBBLICI PER AGRICOLTURA INTENSIVA

ROMA, 17.04.2020 - Greenpeace, ultime news Coronavirus - Per ridurre il rischio di future...