VITERBO - (UnoNotizie.it) - Siglata dal Consorzio Teverina la convenzione con il CeFAS, Azienda speciale della Camera di Commercio di Viterbo, per la realizzazione di uno studio di marketing territoriale finalizzato allo sviluppo del territorio dei Comuni di Bagnoregio, Castiglione in Teverina, Celleno, Civitella d’Agliano, Graffignano e Lubriano.

 

Il progetto prevede l’analisi delle peculiarita fisiche, strutturali e infrastrutturali del territorio nonché la ricognizione del patrimonio ambientale, storico e architettonico. Inoltre sarà svolto uno studio demografico per analizzare le dinamiche della  popolazione, i livelli di istruzione, la struttura occupazionale e il mercato del lavoro. Per il sistema economico e produttivo verranno esaminati i settori trainanti dell’economia locale rispetto ai comparti agricoltura, industria e artigianato, turismo e sistema agroalimentare. Saranno inoltre individuati i soggetti pubblici e privati che in un’ottica di valorizzazione del territorio possano svolgere un ruolo da protagonista per il rilancio dell’area.

Tutto ciò consentirà di definire le priorità di intervento per il prossimo triennio di programmazione, la strategia di sviluppo, le linee operative e il piano di comunicazione.

Tra gli indirizzi generali la realizzazione del Paese-albergo, con l’obiettivo congiunto di tutela e riqualificazione del patrimonio urbanistico ed edilizio esistente e di incremento della capacità ricettiva dell’area. Inoltre si guarda con interesse alla realizzazione di una Rete integrata dei musei e delle aree archeologiche ed ambientali, attraverso la gestione sinergica delle realtà espositive sparse e parcellizzate sul territorio.

 

“Si tratta di un’iniziativa – ha dichiarato il presidente del Consorzio Teverina Adamo Grancini – che mira a elaborare le politiche di sviluppo territoriali portando in evidenza caratteristiche e risorse disponibili come ad esempio la Strada del Vino e dei Prodotti tipici. Inoltre saranno individuate le linee di finanziamento pubblico a cui accedere in modo da rendere sostenibili anche economicamente le azioni individuate”.

“Dare la giusta valorizzazione al nostro territorio in base alle esigenze del mercato – ha detto Ferindo Palombella, presidente della Camera di Commercio di Viterbo – significa creare i presupposti per determinare la crescita di un’area significativa della Tuscia Viterbese che si distingue per le eccellenze artistiche, ambientali ed enogastronomiche”.

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Attualità

Mafia, Viterbo: incendiata auto del costruttore Merlani, spari su elicottero. Interviene Ciambella

La notizia che il Sindaco di Capodimonte a bordo di un velivolo leggero con altre 5 persone sia...

DOBBIAMO MOLLARE? /ultimo articolo su TarquiniaCittà di Luigi Daga. La mafia anche a Tuscania

A seguire l'articolo scritto 11 anni fa da Luigi Daga sul giornale Tarquinia...

Tesori di Etruria: scopriamo il Geoparco degli Etruschi

Forse gli abitanti locali neppure ne sono a conoscenza, ma l'Etruria è finalmente destinata ad...

PALAZZO E VILLA FARNESE A CAPRAROLA, COSA VEDERE, VISITE GUIDATE ED INFO

Nell’epoca del “coronavirus” tutto è pronto per accogliere in assoluta sicurezza i tanti...

Un taxi carico d'amore incontra la Viterbo Sotterranea

Viterbo, piazza della Morte è silenziosa e fin troppo tranquilla; poche persone passeggiano a...

Davi Wornel: nasce accattivante linea di profumi ricchi di Feromoni

Davi ha scoperto sulla propria pelle la forza dei feromoni, l’artista sostiene che la cosa...

TAKEAPIC 2020, concorso fotografico gratuito sulla Tuscia Viterbese

Aperte le iscrizioni a TAKEAPIC, il contest fotografico gratuito a tema che si svolgerà a Viterbo...

Regione Lazio, PTPR: aree di pregio e rischio cemento

Nella foto Castel di Tora e il lago di Turano situati nella regione Lazio, in provincia di RietiPer...