COMO - (UnoNotizie.it) -  La prima mostra multimediale nel campo della salute mentale, "Psichiatria – Un viaggio senza ritorno", copia del famoso museo a Los Angeles diventato meta di studio per scuole di infermieri, assistenti sociali e di medicina, è in arrivo a Como dopo aver toccato numerose città italiane come Torino, Milano, Trento, Trieste,Verona, Cagliari, Catania,  ed estere con oltre 10.000 visitatori solo in Italia.

 

L'esposizione composta da 78 pannelli illustrativi e di 14 video ripercorre la storia della psichiatria dalla sua comparsa sino ai giorni nostri:  i suoi trattamenti coercitivi e contenitivi,  i retroscena, la lobotomia, l'elettroshock,  fino ai moderni, ma non meno deleteri, sistemi di contenzione psicofarmacologica.

 

La mostra è il compendio di oltre 40 anni di ricerca con inediti filmati storici e interviste ad oltre 160 persone: psichiatri, psicologi, medici, avvocati, pedagogisti, con le testimonianze di coloro che hanno vissuto e patito personalmente le conseguenze di  trattamenti psichiatrici.

 

Una sezione della mostra tratta il tema del Disturbo da Deficit dell'Attenzione e Iperattività (ADHD) e della somministrazione di psicofarmaci ai bambini, temi molto dibattuti anche in Italia a causa di screening avvenuti in alcune scuole della Lombardia oltre che in altre regioni italiane e per le prescrizioni di farmaci psicoattivi a più di 30.000 bambini in Italia.

 

L'esposizione offre inoltre innumerevoli spunti di riflessione per legislatori, medici, sostenitori dei diritti umani e privati cittadini, al fine di tutelare il campo della salute mentale con normative e leggi che eliminino gli abusi.

 

La mostra, patrocinata dalla Regione Lombardia, dalla Provincia e dal Comune di Como, è un'iniziativa del "Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani - Onlus" (CCDU), associazione nata nel 1979 in Italia per denunciare i soprusi nel campo della salute mentale e riaffermare i diritti di chi soffre il disagio psichico.

 

Aperta al pubblico a partire da sabato 7 febbraio a domenica 22 Febbraio, dalle 10:00 alle 21:00. Ingresso libero.

La visione è vietata ai minori di 14 anni che non siano accompagnati dai genitori. 

 

Per ulteriori informazioni:

Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani Onlus

Tel.:  02 36510685 

Email: ccdu.milano@gmail.com

www.ccdu.org

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Attualità

DOBBIAMO MOLLARE? /ultimo articolo su TarquiniaCittà di Luigi Daga. La mafia anche a Tuscania

A seguire l'articolo scritto 11 anni fa da Luigi Daga sul giornale Tarquinia...

Tesori di Etruria: scopriamo il Geoparco degli Etruschi

Forse gli abitanti locali neppure ne sono a conoscenza, ma l'Etruria è finalmente destinata ad...

PALAZZO E VILLA FARNESE A CAPRAROLA, COSA VEDERE, VISITE GUIDATE ED INFO

Nell’epoca del “coronavirus” tutto è pronto per accogliere in assoluta sicurezza i tanti...

Un taxi carico d'amore incontra la Viterbo Sotterranea

Viterbo, piazza della Morte è silenziosa e fin troppo tranquilla; poche persone passeggiano a...

Davi Wornel: nasce accattivante linea di profumi ricchi di Feromoni

Davi ha scoperto sulla propria pelle la forza dei feromoni, l’artista sostiene che la cosa...

TAKEAPIC 2020, concorso fotografico gratuito sulla Tuscia Viterbese

Aperte le iscrizioni a TAKEAPIC, il contest fotografico gratuito a tema che si svolgerà a Viterbo...

Regione Lazio, PTPR: aree di pregio e rischio cemento

Nella foto Castel di Tora e il lago di Turano situati nella regione Lazio, in provincia di RietiPer...

TERREMOTO OGGI, VITERBO: 17 SCOSSE DI TERREMOTO FRA LAZIO ED UMBRIA

Numerose scosse di terremoto oggi tra le provincie di Viterbo e Terni a cavallo tra alto Lazio ed...