VITERBO (UNONOTIZIE.IT)

 

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO:

 

 

Al Sindaco del Comune di Viterbo

 

 

 

Lo scorso 3 dicembre il Consiglio Regionale del Lazio ha approvato la legge istitutiva della Riserva naturale Valle dell’Arcionello. La sua gestione viene affidata alla Provincia di Viterbo, che è chiamata a definirne il Piano d’assetto.

La vicenda che ha portato alla istituzione del parco è stata difficile, ma animata da una grande partecipazione di cittadini. Credo che oggi sia necessario alimentare ancora quella partecipazione. Occorre infatti  uno sforzo perché il parco si realizzi, perché diventi patrimonio effettivo di tutta la città, affinché sia vissuto, tutelato e valorizzato.

Ritengo che il Consiglio comunale di Viterbo debba tornare a discutere di questa vicenda alla luce di quanto è nel frattempo avvenuto, tenendo in considerazione tutti gli interessi in campo. Ma soprattutto ritengo che debba farlo in positivo: non per contrastare un risultato raggiunto, ma per raggiungere un traguardo ulteriore.

 

Ritengo che il Comune debba quindi soprassedere alle polemiche e partecipare attivamente al tavolo che la Provincia di Viterbo aprirà a breve sul piano d’assetto, sollecitando magari una attenzione preventiva al prossimo bando Por Fers Lazio 2007-2013 per la valorizzazione delle Aree Protette, dato che il primo, pubblicato nei giorni scorsi sul bollettino regionale, non comprende la nuova Riserva. Si tratta infatti di uno strumento con il quale la Regione Lazio finanzia interventi per 8 milioni di euro legati alle vie dell'acqua, alle zone umide, ai bacini lacuali e agli ambiti sorgentizi.

In definitiva serve una buona volontà politica per fare dell’Arcionello una occasione di sviluppo sostenibile della nostra città.

Fiducioso in un Suo positivo e fattivo riscontro, cordialmente saluto.

 

Enrico Mezzetti

La Sinistra, l’Arcobaleno

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

Italia Nostra Castelli Romani: continuano speculazioni urbanistiche

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...

Italia Nostra, la Torre di Palidoro nella Giornata Virtuale Beni in Pericolo

La Torre di Palidoro, teatro del sacrificio di Salvo D’Acquisto entra a pieno titolo nei...

Silvia Blasi (M5S), comune di Viterbo miope: ricorso al TAR su vincolo Soprintendenza

Un anno fa circa è stato posto dalla Soprintendenza un vincolo su 1600 ettari nella zona di...

EARTH DAY 2020: NELL'ODIERNA GIORNATA DELLA TERRA. DIECI TESI E UN'APPENDICE

"Non far nulla con violenza" (Diels-Kranz, I presocratici. Testimonianze e frammenti, 10,...

GREENPEACE, CORONAVIRUS. EVITARE PANDEMIE: STOP FONDI PUBBLICI PER AGRICOLTURA INTENSIVA

ROMA, 17.04.2020 - Greenpeace, ultime news Coronavirus - Per ridurre il rischio di future...