CALVELLO -POTENZA (UnoNotizie.it) - La OLA (Organizzazione Lucana Ambientalista) - Coordinamento apartitico territoriale di Associazioni, Comitati, Movimenti e Cittadini - informa di aver appreso, da notizie apparse sulla stampa locale (Il Giornale di Calvello | Febbraio 2009), che dopo due mesi dal sequestro dell'Acqua dell'Abete - da parte del Corpo Forestale dello Stato - ed esattamente il 22 Gennaio 2009, il sindaco del Comune di Calvello, in provincia di Potenza,  Mario Domenico Gallicchio, ha emanato un'ordinanza (la n.16/2009), con la quale ordina la sospensione dell'erogazione dell'Acqua dell'Abete distribuita nel "pilaccio" e nei fontanini frontali situati nell'area pic nic.

In merito, la OLA intende ricordare che in data 17 Gennaio 2009 (ore 17:53) aveva provveduto ad inviare una missiva via fax, proprio al Dott. Mario Domenico Gallicchio, chiedendogli - a scopo precauzionale - di emettere ordinanza sindacale urgente che facesse divieto a chiunque di bere ed utilizzare l'acqua dei fontanili e vasche presenti nell'attigua area attrezzata, considerando che, da informazioni in possesso della nostra Organizzazione, le stesse potevano essere contaminate da sostanze altamente dannose per la salute, probabilmente sversate durante i lavori petroliferi per l'estrazione e trasporto di petrolio dal pozzo Cerro Falcone 2 poco distante dalla località in oggetto.

Inoltre, con una serie di comunicati stampa e con una richiesta diretta, l'Organizzazione Lucana Ambientalista, nella stessa data chiese all'assessore all'Ambiente della Regione Basilicata, Vincenzo Santochirico, di conoscere i motivi ufficiali alla base del sequestro dell'area; la natura e la quantità degli inquinanti rinvenuti; le azioni intraprese a tutela della salute pubblica e quella degli animali; le azioni intraprese nei confronti dei responsabili dell'inquinamento; le azioni di monitoraggio ambientale sul sito di cui trattasi. In merito a questo, si intende precisare, che ad oggi, l'assessore Santochirico non ha risposto a nessuno dei nostri quesiti, dimostrando come la vicenda dell'Acqua dell'Abete, ha ottenuto probabilmente una risoluzione a metà.

OLA [Organizzazione Lucana Ambientalista]

 

website: http://www.olambientalista.it

blog: http://www.olambientalista.it/corporateblog.htm

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

Italia Nostra Castelli Romani: continuano speculazioni urbanistiche

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...

Italia Nostra, la Torre di Palidoro nella Giornata Virtuale Beni in Pericolo

La Torre di Palidoro, teatro del sacrificio di Salvo D’Acquisto entra a pieno titolo nei...

Silvia Blasi (M5S), comune di Viterbo miope: ricorso al TAR su vincolo Soprintendenza

Un anno fa circa è stato posto dalla Soprintendenza un vincolo su 1600 ettari nella zona di...

EARTH DAY 2020: NELL'ODIERNA GIORNATA DELLA TERRA. DIECI TESI E UN'APPENDICE

"Non far nulla con violenza" (Diels-Kranz, I presocratici. Testimonianze e frammenti, 10,...

GREENPEACE, CORONAVIRUS. EVITARE PANDEMIE: STOP FONDI PUBBLICI PER AGRICOLTURA INTENSIVA

ROMA, 17.04.2020 - Greenpeace, ultime news Coronavirus - Per ridurre il rischio di future...