VITERBO (UNONOTIZIE.IT)

Il presidente della Provincia, Alessandro Mazzoli, è il nuovo vice-presidente di Arco Latino, l’associazione che comprende 67 amministrazioni di livello intermedio di Italia, Francia e Spagna, allo scopo di fungere da interlocutore privilegiato della Commissione europea per la riva nord del Mediterraneo. La nomina, ottenuta all’unanimità, è stata fatta la scorsa settimana a Torino. Insieme a Mazzoli, alla vice-presidenza è stato eletto il suo omologo francese di Montpellier. Un importante riconoscimento per l’impegno profuso dal presidente Mazzoli in seno all’associazione.


Altro incarico affidato alla Provincia di Viterbo è quello di membro del G3, ovvero della segreteria di Arco latino, insieme un Département francese e a una Diputaciòn spagnola. In precedenza, Mazzoli deteneva la presidenza del gruppo tematico “Territorio e sviluppo sostenibile” di Arco Latino.


Riportiamo di seguito i passaggi fondamentali dell’intervento che Mazzoli ha tenuto a Torino, partecipando alla tavola rotonda sulla crisi globale e il ruolo degli enti locali: “Nel giro di pochi mesi, la crisi finanziaria che ha attraversato il mondo, si è via via trasformata – ha detto - in crisi economica e sociale. Negli ultimi mesi del 2008 le previsioni che venivano avanzate parlavano di un 2009 fortemente critico e di un 2010 di inizio ripresa. Oggi non è più così. Quelle previsioni erano sbagliate e le analisi di oggi parlano di una crisi assai più lunga e difficile. Dunque, due domande richiedono risposte: quanto durerà realmente questa crisi e come ne usciremo? Quanto ci cambierà e come saremo alla fine di questa crisi?”.


“La crisi – ha continuato Mazzoli - di per sé acuisce le differenze, allarga le distanze tra chi ha la possibilità di resistere e mantenere un certo tenore di vita e chi non ce la fa e soccombe. Occorre quindi intraprendere la strada di un massiccio intervento pubblico che contrasti questa divaricazione per rafforzare la coesione sociale. Il rischio di milioni di persone espulse dal mercato del lavoro e dai cicli produttivi non è solo questione economica e sociale, ma persino democratica”.


“Il piano europeo per fronteggiare la crisi – ha spiegato - si fonda su due pilastri: nell’immediato, il significativo rafforzamento del potere d’acquisto delle famiglie. attraverso la tempestiva adozione di un pacchetto fiscale dell’ammontare di 200 miliardi di euro, 170 dei quali dovrebbero essere implementati dai Paesi membri e 30 dalla Commissione; nel lungo periodo, il rafforzamento della competitività europea, grazie alla convergenza dei governi su una serie di priorità comuni di azioni volte a favorire lo sblocco degli investimenti, nell’ambito della strategia di Lisbona”.


“Gli enti locali – ha ribadito il presidente Mazzoli - possono e devono svolgere una funzione fondamentale per contrastare la crisi, perché sono i soggetti erogatori di servizi al cittadino e al territorio, svolgendo una funzione di prossimità e di intervento diretto. Su molte delle iniziative di carattere sociale gli enti locali sono in primo piano, per questo costituiscono un pezzo fondamentale dello stato sociale”.


“In Italia – ha concluso - in questi anni sono state progressivamente ridotte le risorse a disposizione degli enti locali, che però restano i protagonisti più importanti nel programmare investimenti necessari per dare ossigeno al sistema imprenditoriale, nell’ambito di infrastrutture, viabilità, edilizia scolastica, fonti rinnovabili e impianti energetici, acqua e gestione dei rifiuti”.

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Attualità

DOBBIAMO MOLLARE ? /l'ultimo articolo su Tarquinia Città di Luigi Daga. Parla anche della mafia a Tuscania

A seguire l'articolo scritto 11 anni fa da Luigi Daga sul giornale Tarquinia...

Davi Wornel: nasce accattivante linea di profumi ricchi di Feromoni

Davi ha scoperto sulla propria pelle la forza dei feromoni, l’artista sostiene che la cosa...

TAKEAPIC 2020, concorso fotografico gratuito sulla Tuscia Viterbese

Aperte le iscrizioni a TAKEAPIC, il contest fotografico gratuito a tema che si svolgerà a Viterbo...

Regione Lazio, PTPR: aree di pregio e rischio cemento

Nella foto Castel di Tora e il lago di Turano situati nella regione Lazio, in provincia di RietiPer...

TERREMOTO OGGI, VITERBO: 17 SCOSSE DI TERREMOTO FRA LAZIO ED UMBRIA

Numerose scosse di terremoto oggi tra le provincie di Viterbo e Terni a cavallo tra alto Lazio ed...

Italia Nostra Etruria: su completamento SS 675 decisivo solo parere Corte di Giustizia Unione Europea

Non siamo appassionati delle corse della politica ad accreditarsi meriti spesso poco reali sui...

Viterbo, terremoto oggi: scossa di terremoto ad Arlena di Castro

Lazio, ultime notizie Tuscia: scossa di terremoto di oggi in provincia di Viterbo. Un...

RICORDIAMO PEPPINO IMPASTATO NELL' ANNIVERSARIO DELLA MORTE

Ricorre l'anniversario della morte di Peppino Impastato, assassinato dalla mafia il 9 maggio...