FALCONARA -ANCONA (UNONOTIZIE.IT)

In seguito alla forte mareggiata dei giorni scorsi, sul litorale falconarese che va da Rocca Mare a Falconara Centro è spiaggiata abbondante sostanza bituminosa anche appiccicata alla grande quantità di arbusti e materiale vario trascinato dal mare.

La Lista Civile Cittadini in Comune ha inviato un fax urgente, oggi 24/2/2009, al Sindaco di Falconara Marittima e all’Assessore all’Ambiente della Provincia di Ancona chiedendo:

- di far analizzare la composizione chimica della sostanza bituminosa spiaggiata;

- di compararla con quanto riversato in mare ad Aprile 2007 in seguito alla rottura della condotta al pontile della raffineria API e, eventualmente, trasmettere i risultati alla Procura della Repubblica di Ancona che è titolare delle indagini su quell’evento;

- di indicare che tipo di accorgimenti devono essere seguiti per lo smaltimento del materiale contaminato dalla sostanza bituminosa.

A parere di Cittadini in Comune non è da escludersi che l’idrocarburo spiaggiato possa far parte dei “residui” degli ultimi sversamenti che, incagliatisi tra le scogliere, vengono rimossi dalla forza delle mareggiate e trascinati sulle spiagge.

Infatti esiste già il precedente di spiaggiamenti di sostanze bituminose segnalati dopo forti mareggiata dai cittadini addirittura 2 anni dopo l’incendio del 2004 al carico bitume della raffineria API che determinò il riversamento in mare di diverse tonnellate dell’idrocarburo!

Meno probabile, ad avviso di Cittadini in Comune, l’ipotesi di scarichi illeciti da parte di petroliere… Infatti non è spiegabile come mai quegli scarichi spiaggino sempre a Falconara Marittima e non su altre spiagge più a nord o più a sud!!

Loris Calcina
Capogruppo Lista Civile Cittadini in Comune

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

Italia Nostra Castelli Romani: continuano speculazioni urbanistiche

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...

Italia Nostra, la Torre di Palidoro nella Giornata Virtuale Beni in Pericolo

La Torre di Palidoro, teatro del sacrificio di Salvo D’Acquisto entra a pieno titolo nei...

Silvia Blasi (M5S), comune di Viterbo miope: ricorso al TAR su vincolo Soprintendenza

Un anno fa circa è stato posto dalla Soprintendenza un vincolo su 1600 ettari nella zona di...

EARTH DAY 2020: NELL'ODIERNA GIORNATA DELLA TERRA. DIECI TESI E UN'APPENDICE

"Non far nulla con violenza" (Diels-Kranz, I presocratici. Testimonianze e frammenti, 10,...

GREENPEACE, CORONAVIRUS. EVITARE PANDEMIE: STOP FONDI PUBBLICI PER AGRICOLTURA INTENSIVA

ROMA, 17.04.2020 - Greenpeace, ultime news Coronavirus - Per ridurre il rischio di future...