VITERBO (UNONOTIZIE.IT)

"Una notizia che desta forte preoccupazione. Nonostante i siti non siano stati ancora definiti, qualunque decisione dovrà passare attraverso un confronto con il territorio”.

Così il presidente della Provincia di Viterbo, Alessandro Mazzoli, commenta la possibile riconversione al nucleare della centrale di Montalto di Castro, dopo il patto raggiunto tra i governi di Italia e Francia per individuare quattro siti nella penisola.

 

“Fermo restando che prima di parlare di realizzazione serve un progetto ben definito – dice Mazzoli – il sito di Montalto di Castro sembra avere tutte le caratteristiche necessarie: la vicinanza all’acqua per il raffreddamento, al porto per l’arrivo di imponenti materiali preassemblati, scarsi rischi sismici”.

 

Tutte le indicazioni, dunque più che fondate, fanno da sfondo alle indiscrezioni di queste ore e portano dritte nel nostro territorio. “Il che – spiega ancora - non ci fa stare affatto tranquilli”.

 

Dopo oltre 20 anni si cerca di riproporre un’iniziativa bocciata dal referendum. “Non ci sembra la soluzione più appropriata – continua Mazzoli – perché avremmo preferito maggiore attenzione alle energie rinnovabili e soprattutto perché l’impianto andrebbe a gravare su un territorio già duramente provato da ogni genere di servitù. Di certo resteremo vigili e seguiremo da vicino l’evolversi della situazione, cercando di evitare che ogni eventuale decisione venga calata dall’alto. Prima di tutto, occorre interpellare i cittadini”.

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

Un libro di Antonello Durante per capire il Green New Deal

Il Gruppo Albatros il Filo ha pubblicato per la collana Nuove Voci I Saggi, un agile volume di 110...

Italia Nostra Castelli Romani: continuano speculazioni urbanistiche

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...

Italia Nostra, la Torre di Palidoro nella Giornata Virtuale Beni in Pericolo

La Torre di Palidoro, teatro del sacrificio di Salvo D’Acquisto entra a pieno titolo nei...

Silvia Blasi (M5S), comune di Viterbo miope: ricorso al TAR su vincolo Soprintendenza

Un anno fa circa è stato posto dalla Soprintendenza un vincolo su 1600 ettari nella zona di...

EARTH DAY 2020: NELL'ODIERNA GIORNATA DELLA TERRA. DIECI TESI E UN'APPENDICE

"Non far nulla con violenza" (Diels-Kranz, I presocratici. Testimonianze e frammenti, 10,...